QUADRELLE. Riaprono le scuole e l’opposizione insorge: “la riapertura delle scuole ci lascia letteralmente basiti”

adsense – Responsive Pre Articolo

Ecco quanto dichiarato dal gruppo di opposizione di Quadrelle alla decisione del sindaco Simone Rozza di riaprire le scuole lunedì 12.

“In queste ultime settimane Quadrelle sta registrando un aumento dei casi spaventoso! In poche settimane il numero dei contagiati è salito a ben 40 positivi. Un valore che purtroppo ci classifica come sesto comune nella provincia di Avellino in rapporto alla propria popolazione.
La scelta del Sindaco sulla riapertura delle scuole ci lascia letteralmente basiti! Davanti ad una tale condizione è impossibile rimanere impassibili ed attendere pareri dell’ASL. Bensì bisogna agire per contrastare l’aumento dei casi e l’apertura delle scuole è un nodo fondamentale per tale impegno.
Più volte abbiamo segnalato i numerosi assembramenti di giovani per il nostro paese e grazie ai pochi controlli effettuati ora ne stiamo raccogliendo i risultati!
Inoltre tale scelta va in totale contrasto con la chiusura del Cimitero Comunale e degli Uffici pubblici, luoghi che dovrebbero avere tutte le norme di sicurezza anticovid e soprattutto in cui non risultano affollamenti di persone.
Ricordiamo al caro Sindaco che lui rappresenta l’autorità sanitaria di Quadrelle e sottolineiamo la sua totale incoerenza nelle scelte prese! Chiediamo che vengano sospese le attività didattiche a prescindere dai pareri ecc. e che vengano effettuati maggiori controlli su tutto il territorio!”

adsense – Responsive – Post Articolo