Record Store Day e Disco Days: la primavera all’insegna del vinile, al Palapartenope

adsense – Responsive Pre Articolo

Si terrà al Palapartenope di Napoli, via Barbagallo, nei giorni 2 e 3 Aprile “Disco Days“, l’appuntamento dedicato agli amanti della musica e del vinile e oramai giunto alla sedicesima edizione, a cadenza semestrale. Oltre agli espositori che fanno del Disco Days un evento soprattutto dedicato ai collezionisti del vinile e memorabilia, sono allestite mostre, live, presentazioni, anteprime, workshop, incontri e premiazioni a personaggi che si sono riconosciuti nell’ambito musicale secondo Disco Days. Delle mostre allestite per quest’edizione primaverile la più interessante per gli appassionati anche di fumetto è sicuramente “Le Cose Cambiano“, elemento di unione tra comics e musica, a cura del Comicon, con l’esposizione dei lavori del booklet del cd “Le cose cambiano” di Giorgio Ciccarelli (ex Afterhours) che Comicon Edizioni ha contribuito a pubblicare. Infatti i testi di “Le cose cambiano” sono di Tito Faraci, sceneggiatore di fumetti, ma hanno collaborato al disco anche i fumettisti Paolo Bacilieri, Alessandro Baronciani, Bruno Brindisi, Claudio Calia, Paolo Castaldi, Giorgio Cavazzano, Alberto Corradi, Giuseppe Palumbo, Claudio Sciarrone, Sio, Sergio “Saccingo” Tanara, Tuono Pettinato, Silvia Ziche.

Poi c’è Elvis 60, performance estemporanea di disegno e pittura dedicati ad Elvis Presley, aperta al pubblico, per partecipare è possibile prenotarsi entro il 28 Marzo e sino al raggiungimento di 25 partecipanti. Immancabili ad ogni edizione le numerose mostre fotografiche, come l’allestimento “Eustachio Masciandara”, mentre la Mostra Rock Napoli narrerà la storia di David Bowie. L’esposizione fotografica di Michela Fabbrocino “Figura” mostrerà invece i 9 volti che hanno ispirato le 9 canzoni dell’omonimo album del gruppo campano Mathì, live domenica 3 aprile. In anteprima non solamente il loro nuovo album, ma anche il videoclip del primo singolo estratto dall’album, “Teresa”. Inoltre durante Disco Days sarà presentato in anteprima il nuovo disco dello storico gruppo prog rock italiano Il balletto di bronzo intitolato “Cuma 2016 DC“, a più di 40 anni dal precedente concept album YS (1979). Live anche i Kafka Sulla Spiaggia con l’album “New Beat – Il testamento del pesce”, prodotto da Giuseppe Fontanella (24 Grana). Live anche: Gennaro Barba, EFFE16, Wild River, La Maschera, Mbarka Ben Taleb, Boo Team & Friends, Hangarvaian. Tra i libri, sarà presentato “A noi ci piaceva il blues” di Giorgio Tricomi. Già noti i nomi che vedranno assegnarsi i premi di Discodays in sede, quali: premio “Fotografia per la musica”, a Luciano Viti, fotografo romano che inizia la sua carriera con TV Radiocorriere dal 1982 al 1995 e che è stato fotografo ufficiale di Pino Daniele per moltissimi anni, oltre che fotografo ufficiale nei loro tour italiani di artisti di livello internazionale come Lou Reed (1983), Jethro Tull (1983), B.B.King (1988,1991, 1993, 1995, 1997). A Dj Jad (Articolo 31) il premio “Microsolco” per la realizzazione in vinile del doppio album “Beat my soul” e al napoletano Valerio Jovine il premio “Discodays Live”. Presenterà, nuovamente per Disco Days, Gigio Rosa di Radio Marte. Orari: sabato 2 aprile 16-22, domenica 3 aprile 10-22. Ingresso: 5€, gratis sino ai 18 anni.

Il 16 Aprile si terrà inoltre il Record Store Day, giornata dei negozi di dischi, festeggiata con uscite, ristampe ed anteprime che avvengono in contemporanea in tutto il mondo nello stesso giorno per incentivare e sostenere i piccoli negozi di dischi. L’iniziativa è nata 8 anni fa in America e dopo Dave Grohl, che ne è stato portavoce nel 2015, gli ambasciatori ufficiali dell’edizione del 2016 sono i Metallica. La band californiana si è autoproclamata promotrice dell’edizione a fine febbraio 2016, anche se il supporto dei Metallica al Record Store Day era stato praticamente costante negli anni, perciò, niente di cui stupirsi. Rilasceranno per l’occasione “Liberté, Egalité, Fraternité, Metallica! – Live at Le Bataclan, Paris” cd live con i brani eseguiti l’11 Giugno 2003 al Bataclan, il cui guadagno sarà devoluto alla Fondation de France per la campagna “Give for France”. Ad aderire al Record Store Day in Campania sono ovviamente gli storici negozi di dischi “Camarillo Brillo” (ex Ananas & Bananas) di Avellino, ora in via Stanislao Mancini 9, e Disclan Salerno (un altro negozio che ha subito un recente spostamento di sede, adesso sito in Piazza Sedile di Portanova 23). A Napoli: non può mancare Tattoo Records in piazzetta Nilo, ma ci sono anche Stereo Classics, corso Vittorio Emanuele, specializzato in hi fi, un luogo intimo per i veri amanti dell’ascolto, e Inchiostro & Tempera in via Massimo Stanzione. Provincia di Caserta: Ritmi Urbani (Santa Maria Capua Vetere) c.so Garibaldi. Tra i dischi che usciranno nella giornata, una lunga lista è consultabile dal sito ufficiale di ogni nazione. Per quanto riguarda le uscite in Italia, si avranno due riedizioni di Pino Daniele, il singolo “Ca calore”, di cui è il quarantennale, e “Napoli”, entrambi a 45 giri. Molte le ristampe di colonne sonore: Nené di Francesco Guccini, sempre un 45 giri, è la colonna sonora solo strumentale del film erotico/drammatico Nené di Paolo Samperi del 1977, che vedeva tra gli interpreti anche Ugo Tognazzi. Un altro disco unito al cinema che potremo trovare nei negozi dal 16 aprile è quello di Ennio Morricone –Paura – A collection of scary and thrilling soundtracks“, dove le soundtrack sono quelle di film come Il gatto a nove code di Dario Argento (1971), Il diavolo nel cervello (1972) di Sergio Sollima, Il Serpente (1973) del regista francese Henri Verneuil, la miniserie tv italiana Nella città vampira – Drammi Gotici (1978). Anche i Goblin celebrano il Record Day Store con la riedizione del famoso brano “Suspiria” in 45 giri, inserito in un altro storico film di Dario Argento (1977), e con un nuovo vinile dell’album “La via della droga” (1977). Un’altra ristampa di una colonna sonora è quella di “La legge dei gangsters” (1969) di Piero Umiliani. Altre ristampe italiane, sempre a 45 giri: “Tomorrow / Inch’Allah – ça va” (1988) dei CCCP Fedeli alla Linea e Amanda Lear, due canzoni rispettivamente in un misto di inglese e francese e solo francese in cui il gruppo emiliano duetta con la Lear, e il singolo di “Sembrava una serata come tante / Gente” (1969) di Franco Battiato. Limited edition per il nuovo album di Nada “L’amore devi seguirlo”. Per quanto riguarda gli artisti internazionali: di David Bowie, si potranno trovare nei negozi il picture disc (per i non addetti, si tratta di vinili la cui superficie, anziché essere nera, comprende un’illustrazione e che sono solitamente prodotti in edizione limitata) di “The Man Who Sold The World” (1970), la ristampa del singolo “TVC15” (1976), di cui si festeggia il quarantennale e di “I Dig Everything – The Pye Singols” (1966), per il cinquantennale. Si segnalano inoltre: il doppio lp Horses Live Electric Live Studio di Patti Smith; Bob Dylan, cholored vynil “Melancholy Mood“; John Coltrane “The Roulette Sides”, cofanetti e raccolte per A-Ha e Monkees e molte altre ristampe di artisti di vari generi come Animals, Bee Gees, Grateful Dead, Jethro Tull, Kinks, Moody Blues, Billy Cobham, Thelonius Monk, Muddy Waters, Air, Skrillex, Regina Spektor, Alanis Morissette e molti altri. Riferimenti e liste complete: http://www.recordstoreday.it/

http://www.recordstoreday.com/

Valentina Guerriero

adsense – Responsive – Post Articolo