REGIONALI CAMPANIA: PIÙ EUROPA, BENE DECRETO SEMPLIFICAZIONE SU 5G, PUNTIAMO ALLA TRASFORMAZIONE DIGITALE DEI TERRITORI

adsense – Responsive Pre Articolo

“Con il nuovo Decreto Semplificazioni, gli amministratori locali non potranno introdurre limitazioni al 5G sui loro territori. È un fatto importante che traccia un limite rispetto a scelte arbitrarie che, seppur in buona fede, finivano per assecondare la propaganda populista e antiscientifica, impedendo l’innovazione digitale. A ciò si aggiunge la sentenza del Tar della Sicilia, che ha accolto il ricorso di Vodafone contro l’ordinanza del Comune di Messina, che vietava la sperimentazione e l’installazione delle antenne 5G, riconoscendo in primis la natura di servizio pubblico della quinta generazione mobile e puntualizzando che non è in potere dei Comuni imporre divieti generalizzati all’installazione degli impianti di telecomunicazioni” lo affermano Alessandra Senatore, Portavoce di Più Europa Campania, e Antonio Santoro, della Direzione Nazionale del partito.
“Da tempo spingevamo affinché, soprattutto in Campania, fossero superati incertezze e dubbi senza alcuna evidenza scientifica sul 5G, che è anche tra gli obiettivi prioritari del nuovo bilancio europeo e del Recovery Fund. Invitiamo le amministrazioni a essere promotrici del cambiamento e ad accelerare la trasformazione digitale del nostro territorio: questo è per noi un punto centrale del nostro programma per le elezioni regionali, dove partecipiamo con la lista Più Campania in Europa, a sostegno di De Luca” concludono i due esponenti di Più Europa.

adsense – Responsive – Post Articolo