Treno Benevento-Napoli, Cambareri: Sconcertante il silenzio della Città Caudina

adsense – Responsive Pre Articolo

“Ogni giorno pendolari, viaggiatori e studenti subiscono gli enormi disagi della Ferrovia Benevento-Napoli via Valle Caudina. E su questa situazione non arriva una sola parola da nessun politico locale: perché?”
Se lo chiede il consigliere comunale di Cervinara, Christian Cambareri.
“Ho raccolto un corposo dossier delle centinaia di segnalazione che gli utenti della ferrovia ogni giorno fanno. Sto provvedendo – spiega il giovane politico – ad integrare la mia denuncia alla Procura della Repubblica di Avellino affinché almeno la magistratura faccia luce sulla vergogna che è diventata la ferrovia”.
Per il consigliere, “il treno Benevento-Napoli è vitale per l’economia della Valle Caudina: è l’unico vero mezzo di trasporto verso il capoluogo di regione. Quando il treno non funziona, si passa alle auto e le auto bloccano l’arteria di collegamento che è la strada Appia: è cosi difficile da capire? Mi chiedo poi, che fine ha fatto la Città Caudina? Ogni due o tre mesi si annuncia un tavolo di confronto e alla fine non se ne fa nulla”.
Secondo Cambareri, “La Valle Caudina sconta una classe dirigente incompetente che deve rispondere agli ordini di partito: guai attaccare Eav il cui amministratore delegato è diretto esponente del governatore De Luca. E’ una vergogna davanti alla quale chi tace è complice. E gli elettori dovranno ricordarselo”.

adsense – Responsive – Post Articolo