RIFIUTI Pianodardine – Sacco (Fi): Stir non lavora bene in sovraccarico

adsense – Responsive Pre Articolo

Avellino – “Ci saremmo aspettati ragioni diverse da quelle del ristoro economico da parte di chi intende abbozzare una difesa d’ufficio rispetto alla decisione assunta dalla Giunta regionale campana di lavorare rifiuti provenienti dalla Calabria presso lo Stir di Pianodardine. E’, ripetiamo fino alla noia, il posto sbagliato per esprimere solidarietà nei confronti di una regione che rischia di precipitare nell’emergenze rifiuti. Lo stabilimento di Pianodardine tutte le volte che ha dovuto accogliere quantitativi maggiori di rifiuti ha emanato cattivi odori e provocato disaggi alle popolazioni della Valle del Sabato. L’impianto in questione ha una taratura del carico di lavoro predeterminata, oltre la quale non riesce ad essere in condizione di lavorare correttamente l’indifferenziato. Evidentemente i tanti che difendono la scelta assunta a Palazzo Santa Lucia risiedendo altrove e quindi non hanno contezza della realtà di Borgo Ferrovia, Arcella, Atripalda, Pianodardine, Manocalzati e Prata P.U., che durante i periodi estivi diventano luoghi invivibili per la pessima qualità dell’aria. Per quanto ci riguarda non possiamo che esprimere solidarietà e vicinanza ai cittadini della Valle del Sabato, ancora una volta, messi a dura prova dalle decisioni assunte”. Lo afferma il dirigente di Forza Italia, Fausto Sacco.

 

adsense – Responsive – Post Articolo