Riuscirà il Napoli a qualificarsi in Champions League?

adsense – Responsive Pre Articolo

Riuscirà il Napoli a qualificarsi in Champions League?Il pareggio contro l’Inter fa ben sperare per il sogno europeo!

Un 1 a 1 che ha un grande valore, quello del Napoli strappato all’Inter capolista che veniva da 11 vittorie consecutive. Un 1 a 1 che rimette in carreggiata il Napoli lanciato nuovamente in direzione Champions League dopo mesi in cui l’obiettivo di una stagione intera sembrava sfumato. Aver ritrovato i giocatori migliori e aver vinto le ultime 3 partite su 4 prima del big match di domenica sera è stata la chiave di volta di questo Napoli nuovamente protagonista del proprio destino. La sconfitta della Juventus contro l’Atalanta ha certamente aiutato la squadra allenata da Gattuso, che pareggiando con l’Inter è pronta a battersi con decisione per l’Europa che conta. Ora però calma e sangue freddo come si suole dire, perché le prossime sfide sono tutte finali e dunque vanno giocate con la massima attenzione. Nessuno dispone della sfera magica, certo è che gli Azzurri stanno vivendo un ottimo periodo di forma che fa ben sperare per il futuro; se impareranno anche a difendere con più attenzione, evitando le disattenzioni viste ad esempio durante la gara con il Crotone, la qualificazione potrà essere centrata al di là del valore delle avversarie. Può giocare a favore del Napoli anche l’incognita Superlega, che nel caso dovesse andare in porto potrebbe garantire ai partenopei un posto in Champions League.

Continuare su questa strada si può e si deve (non per Osimhen)

Dopo il bel pareggio contro l’Inter, e dopo le belle vittorie contro Roma, Sampdoria e Crotone, il Napoli rivede finalmente la zona Champions League. Il periodo di appannamento, che guarda caso è coinciso con l’indisponibilità di mezza squadra fuori per infortunio, ormai da qualche settimana a questa parte è alle spalle, dunque da adesso in poi gli Azzurri se la possono giocare fino in fondo per poter riassaporare l’Europa che conta. E oltre agli Azzurri se la giocheranno anche gli scommettitori che punteranno forte sulla qualificazione del Napoli in Champions League, soprattutto quegli scommettitori che potranno fare il “colpaccio” anche grazie ai migliori bonus senza deposito scommesse messi a disposizione dai più importanti siti che operano nel settore del betting. Di sicuro se questo bel Napoli vorrà davvero fare il colpaccio dovrà fare un “copia e incolla” della gara disputata contro l’Inter da qui fino a fine maggio soprattutto a livello di concentrazione; la concentrazione che il Napoli ha avuto in 90 minuti è stata la nota più lieta in assoluto, al di là del punto conquistato. Conoscendo degli Azzurri, abituati da sempre a curare maggiormente la fase offensiva piuttosto che quella difensiva, non sarà semplice ripetersi, ma per ottenere un posto in Champions League questo e altro. Chi invece non dovrà ripetersi, o almeno non dovrà ripetere la prestazione offerta contro l’Inter, è Osimhen, a dir poco impalpabile là davanti. Il ragazzo ha fallito la grande chance offertagli da Gattuso, che lo ha fatto partire titolare contro la prima della classe preferendolo a Mertens. Certo si rifarà, perché il tempo è dalla sua parte, tempo che però non è dalla parte del Napoli che d’ora in avanti non può permettersi di fallire nemmeno una gara.

Riuscirà il Napoli a qualificarsi in Champions League?Mário Rui e Fabián Ruiz, gli equilibratori di cui non si può proprio fare a meno

Se Osimhen domenica sera non ha affatto brillato, ci hanno pensato Mário Rui e Fabián Ruiz a brillare: la prova dei due mediani è stata a dir poco sontuosa. Sontuosa perché sono stati i veri equilibratori di questo Napoli che d’ora in poi non potrà più prescindere dal loro fondamentale apporto. Palloni smistati e palloni recuperati: ecco in breve come sono riusciti ad accendere la luce allo stadio Maradona illuminando i compagni di squadra. E oltre a loro due anche Demme ha fatto la differenza resistendo agli urti nerazzurri! Ottime notizie per gli Azzurri che finalmente hanno trovato la quadra proprio nel momento più importante della stagione. L’equilibrio sarà fondamentale per avere la meglio su squadre ostiche come ad esempio Fiorentina e Verona, due scogli da superare assolutamente per poter tornare il prossimo anno a partecipare alla Champions League. Dall’anno prossimo dunque basta Europa League, o almeno si spera.

 

adsense – Responsive – Post Articolo