ROCCARAINOLA. Ecco il “Villaggio della Felicità”, un progetto per accogliere giovani speciali e le loro famiglie.

adsense – Responsive Pre Articolo

Un gruppo di famiglie con figli disabili, nonostante le infinite difficoltà che sono costretti ad affrontare quotidianamente, decidono di coltivare un sogno: realizzare il “Villaggio della Felicità“. Un progetto che è stato presentato ufficialmente al Comune di Roccarainola ma che abbraccia anche i comuni limitrofi e che nelle prossime settimane vedrà le fasce tricolori riunirsi per discuterne la fattibilità.

L’idea nasce quasi per caso, ecco come. Il papà di Gaetano, ragazzo con la sindrome autistica e ritardo mentale, durante una delle tante passeggiate decide di creare una pagina facebook (Autismo in Movimento). In poche settimane la pagina raggiunge un numero considerevole di like tante persone iniziano a seguire Antonio e Gaetano ricevendo tantissimi messaggi. Antonio ha un progetto molto ambizioso nella mente ed inizia ad incontrare tante famiglie con bambini e ragazzi affetti di Autismo, parla con gli altri genitori del suo progetto tutti lo sposano ed insieme decidono di costituire una associazione (Autismo in Movimento). “PIU SIAMO MEGLIO Cl MUOVIAMO”, diventerà il motto dell’associazione. “La quotidiana e dura realtà dei figli disabili non può lasciarci indifferenti! Il desiderio concreto con l’obiettivo di realizzare un villaggio che consenta agli utenti un modo “naturale” di vivere la vita a stretto contatto con la “natura” offrendo “benessere” ai loro figli consentendo loro di trovare stimoli adeguati e coltivare numerose passioni di comune utilità formativa”.

Il “progetto” è ambizioso. “Il Villaggio della Felicità” si inserisce in un piano di rilancio agricolo per farne un luogo accogliente e inclusivo, una grande Struttura ricca di servizi, che vogliamo torni ad essere un punto di riferimento per la Comunità.  L’obiettivo è quello di riuscire ad acquisire dalla Provincia/Comune/Regione un terreno con fabbricati in stato di abbandono o requisito alla Mafia per progettare i vari spazi per realizzare: Alloggi per i disabili; unità abitative per ospitare le famiglie con disabili Fattoria con animali; piscina Uffici; Ambienti per terapia occupazionale; Stalla e maneggio; Terapia ippica; Campo sportivo polivalente palestra Orto terapia; Serre per coltivazione; Cucina; Ambienti per la ristorazione; Ambienti per incontri di gruppo; Laboratorio artigianale.

Il Villaggio della Felicità è un monito felice. Una chiamata a partecipare attivamente alla costruzione collettiva di un Villaggio che ha lo scopo principale di inserire i ragazzi nel mondo lavorativo e far si che possano apprendere quante più possibile le proprie autonomie un vero e proprio progetto che guarda il “dopo di noi” insieme a NOI, infatti il progetto prevede la realizzazione di alcune unità abitative all’interno del villaggio che possa permettere all’intero nucleo familiare di vivere in un contesto riservato ma con tutti i servizi a favori dei loro figli. Un luogo accessibile, visitabile, dove poter fare esperienza diretta delle filiere di crescita  e trasformazione del prodotto agricolo a km 0. Un luogo dove poter realizzare manufatti di ogni genere: laboratori di ceramiche, laboratori di pittura, laboratori di cucina, pasticceria e ristorazione in genere. Dove le scuole possano vivere da vicino la disabilità con una grande responsabilità di integrazione, contribuire alla cura del campo, attivare sperimentazioni didattiche.  Per realizzare il progetto occorre che tutti faccino la loro parte.

Il Villaggio della Felicità è un progetto dell’Autismo in Movimento Onlus un ‘associazione sociale di tipo A e B che svolge attività diverse dalla gestione di servizi socio sanitari, formativi e di educazione  permanente, finalizzate all’inserimento lavorativo di  persone svantaggiate attraverso la gestione di attività produttive e la fornitura di servizi, a normali prezzi di mercato.  La Onlus impiegherà lavoratori di cui +50% in condizione di svantaggio nei veri settori.

ROCCARAINOLA. Ecco il Villaggio della Felicità, un progetto per accogliere giovani speciali e le loro famiglie. ROCCARAINOLA. Ecco il Villaggio della Felicità, un progetto per accogliere giovani speciali e le loro famiglie. ROCCARAINOLA. Ecco il Villaggio della Felicità, un progetto per accogliere giovani speciali e le loro famiglie. ROCCARAINOLA. Ecco il Villaggio della Felicità, un progetto per accogliere giovani speciali e le loro famiglie. ROCCARAINOLA. Ecco il Villaggio della Felicità, un progetto per accogliere giovani speciali e le loro famiglie. ROCCARAINOLA. Ecco il Villaggio della Felicità, un progetto per accogliere giovani speciali e le loro famiglie. ROCCARAINOLA. Ecco il Villaggio della Felicità, un progetto per accogliere giovani speciali e le loro famiglie. ROCCARAINOLA. Ecco il Villaggio della Felicità, un progetto per accogliere giovani speciali e le loro famiglie. ROCCARAINOLA. Ecco il Villaggio della Felicità, un progetto per accogliere giovani speciali e le loro famiglie.

 

adsense – Responsive – Post Articolo