ROGHI. I Medici esortono gli agricoltori a non bruciare fogliame.

adsense – Responsive Pre Articolo

ROGHI. I Medici esortono gli agricoltori a non bruciare fogliame.I Medici per l’Ambiente sono per la salute pubblica, non sono la causa della ‘rovina dei contadini’ come ha detto  qualcuno: i medici sono le sentinelle della salute  di tutti. I Medici per l’Ambiente di Napoli, infatti,  a margine del tavolo informativo sui roghi agricoli tenutosi a Roccarainola il 15 giugno,  esortano gli agricoltori a non bruciare il fogliame e tutti i residui vegetali delle attività agricole in quanto la combustione delle foglie e la presenza di erbicidi e pesticidi su di esse e’ causa di asma, enfisema, autismo, infertilità , disturbi endocrini nell’uomo. Esortano quindi a compostare, sovesciare e triturare foglie e ramaglie anche con l’aiuto della Coldiretti e dei Comuni. I medici non sono la causa della ‘rovina dei contadini’ come detto da qualcuno, ma le sentinelle della salute  di tutti. La prossima tappa il 7 luglio a San Paolo Bel Sito, dove il sindaco Manolo Cafarelli ha emesso l’ordinanza di divieto di accensione di fuochi, insieme a Scisciano, Mariglianella, Roccarainola e a presto , si auspica, Visciano.

adsense – Responsive – Post Articolo