Rubava l’energia elettrica per il suo bar, identificato e arrestato 62enne di Nola già recidivo

adsense – Responsive Pre Articolo

Ancora un furto di energia elettrica nel nolano questa volta proprio nella città famosa per i suoi obelischi, i gigli. A finire agli arresti domiciliari e Pasquale Ammaturo, di 62 anni, titolare di un esercizio commerciale di ristoro. Gli agenti del Commissariato di Polizia Nola, unitamente a personale specializzato dell’Enel, nel pomeriggio di ieri, si sono recati presso il bar-chalet gestito dall’uomo, accertando il furto di energia elettrica.

L’uomo, non nuovo a questo tipo di reato grazie ad un allaccio abusivo, riusciva a rubare energia elettrica per un importo di oltre €.12.000. Ammaturo, già nel giugno 2014 si rese responsabile del furto di energia elettrica per un importo di oltre €. 16.000. I poliziotti del Commissariato di Nola con l’ausilio di tecnici dell’Enel sono riusciti a incastrare l’uomo.

adsense – Responsive – Post Articolo