SALDI INVERNALI 2021 REGIONE CAMPANIA ANCORA NESSUNA DATA DI INIZIO COMPLICE SILENZIO DEL SINDACO DI NAPOLI

adsense – Responsive Pre Articolo

Sostenere il commercio già gravemente colpito dalle restrizioni di Dicembre e di Natale sembra non essere una priorità per De Luca e la sua Giunta, forse troppo impegnati nella spartizione delle nomine. Così facendo si incentiva solo l’acquisto on line a scapito dei nostri esercenti. Cosi il Vice Presidente dell’Assemblea Nazionale di FdI, Marco CERRETO. In quasi tutta Italia tra il 4 e il 7 gennaio partiranno i saldi invernali 2021, i quali nonostante i dati di confcommercio che stima una diminuzione di spesa di circa un miliardo di euro, possono essere una boccata d’ossigeno per i commercianti italiani colpiti dalla crisi covid-19, solo la Regione Campania ancora deve far sapere la data di inizio. L’assessore competente aveva concordato per il giorno 4 gennaio, data in origine di inizio saldi, come deciso lo scorso anno dalla Conferenza Stato Regioni. Ad oggi non ci sono indicazioni da Santa Lucia, e le associazioni di categoria nella speranza che finalmente si comunichi la data, auspichiamo che l’assessore non faccia colpi di coda e utilizzi la prima giornata utile, al fine di non dare ulteriori frenata all’economia delle migliaia di imprese campane che sono già sofferenti per il momento di depressione socio-economico che stanno attraversando a causa di questa pandemia, inoltre auspichiamo che dal 7 gennaio data in cui finirà questa zona rossa-arancione natalizia il Governo nazionale e quello regionale decretino per la nostra regione la zona gialla, in modo da poter far respirare le migliaia di aziende e dei relativi operatori della nostra  Campania. Ci preme anche sottolineare l’inesistenza del primo cittadino del capoluogo partenopeo e della città metropolitana, che oltre a pontificare dalle varie trasmissioni televisive nulla ha fatto in questa emergenza. Ribadiamo la necessità di  lanciare un grido d’allarme per le imprese partenopee e chiediamo un intervento deciso dall’autorità governativa e dalla giunta regionale della Campania, attraverso la programmazione di sostegni, sia alla produzione che al mancato reddito, per evitare che migliaia di imprenditori finiscano in mano alla malavita ed evitare là chiusura con la conseguente perdita di posti di lavoro che andrebbe ad aggravare, ulteriormente, il tessuto socio economico della nostra terra. Così questa mattina, i dirigenti del partito di Giorgia MELONI, Fratelli d’Italia in Campania, Alfredo Catapano, Responsabile Provinciale Napoli Commercio e Pmi , Gabriella SANTILLO e il Rappresentante della Destra Sociale Campana, Rosario LOPA.

adsense – Responsive – Post Articolo