Salvano un cane randagio incastrato in un cassonetto della spazzatura

adsense – Responsive Pre Articolo

Protagonista di questa triste vicenda, è un cane randagio, che è stato ritrovato vicino ad un cassonetto della spazzatura, con una zampetta incastrata, magari da chissà quanto tempo.

I suoi angeli custodi, sono due poliziotti, che di passaggio in zona, hanno notato il povero cane in difficoltà, e si sono fermati per prestargli aiuto. Il cane, visibilmente impaurito, non riusciva a smettere di piangere per il dolore che stava provando e per l’incapacità di riuscirsi a salvare da solo.

L’intervento per portarlo in salvo ha richiesto più di un’ora, dapprima i poliziotti hanno provato con un bastone di legno, e successivamente si sono muniti di fresa elettrica allargafori per poter appunto allargare il foro ed estrarre la zampetta del povero animale, e finalmente riuscirlo a liberare. Se non fossero passati questi due angeli, probabilmente il destino di questo cane sarebbe stato diverso.

Il randagio, una volta liberata la zampetta da quel cassonetto, è rimasto un po zoppicante. I poliziotti hanno preso il cane e lo hanno portato via con loro, per poi consegnarlo a un rifugio locale che lo ha preso in custodia.

L’animale è stato curato, riprendendosi fortunatamente in breve tempo, e adesso finalmente sta bene.

adsense – Responsive – Post Articolo