Salvatore Mannino confessa: «Avevo pianificato tutto, volevo far capire quanto fossi importante»

adsense – Responsive Pre Articolo

Tutta una messa in scena. Salvatore Mannino, l’imprenditore di Lajatico scomparso e ritrovato  apparentemente senza memoria in Scozia, ha confessato agli inquirenti di aver simulato la sua scomparsa. Il 52enne ha raccontato di aver pianificato tutto nei minimi particolari, con il preciso scopo di riconquistare il suo ruolo «all’interno della famiglia», ma anche di sfuggire alla routine che lo aveva «stressato», soprattutto per la presenza ingombrante della suocera.

Salvatore Mannino confessa: «Avevo pianificato tutto, volevo far capire quanto fossi importante»

Lo “smemorato” resterà ancora qualche giorno nel reparto di psichiatria del Sant’Anna di Pisa, dove è ricoverato dal 23 ottobre. Ha recitato un copione dall’inizio alla fine, Mannino. Studiato nei dettagli già da molto tempo. L’unico reale imprevisto, secondo quanto lui stesso avrebbe riferito ai carabinieri, sarebbe stato il malore accusato nella cattedrale di Edimburgo e che lo ha portato in ospedale nella capitale scozzese, dove poi è stato compiutamente identificato e riconsegnato, qualche settimana più tardi, alla famiglia. Si chiude così il caso, sostanzialmente senza reati: Mannino ha confessato di non essere impazzito ma di avere architettato la sua fuga, di essersi allontanato in treno raggiungendo la Scozia via Parigi e Londra, aggiungendo che sarebbe «tornato a casa dopo alcune settimane».

L’imprenditore ha reso dichiarazioni spontanee agli inquirenti con le quali ha spiegato anche il motivo degli oltre 10 mila euro in contanti lasciati a casa: servivano, avrebbe detto, «per non far mancare il suo sostegno economico alla famiglia» durante la sua assenza ma di essere sparito «per far capire a moglie e figli quanto fosse importante la mia presenza in casa». L’imprenditore aveva pianificato anche il suo rientro dopo alcune settimane di assenza, e a Edimburgo aveva già preso una stanza in un piccolo albergo, ma «il malore improvviso nella cattedrale di St. Gilles» ha mandato all’aria i suoi piani e ha interrotto la sua fuga preparata dopo accurate ricerche su come scomparire senza lasciare traccia effettuate su internet.

adsense – Responsive – Post Articolo