SAN FELICE A CANCELLO. Tolti i teli ai due nuovi spartitraffico tra via Maddaloni e via Piazza Vecchia

adsense – Responsive Pre Articolo

 Alla presenza del Presidente del Consiglio Regionale della Campania Gennaro Oliviero, del gotha Confindustria Caserta con il presidente Beniamino Schiavone e della vice Clelia Crisci, nonché del sindaco Giovanni Ferrara sono state inaugurate le nuove isole spartitraffico adottate dalla Domenico De Lucia SpA alle porte della città. Alle 17 di questo pomeriggio, infatti, lungo l’intersezione tra via Maddaloni e via Piazza Vecchia, proprio prima di imboccare il sottopasso che difatti segna l’ingresso della popolosa frazione di Cancello Scalo, sono state rimosse le transenne che delimitavano i lavori in corso dell’opera. La rimozione ha restituito alla città due nuovi isolotti, con strutture in ferro battuto, illuminazione led studiata ad hoc, con l’eliminazione dei pericoli esistenti.

«Più che un’inaugurazione – spiega Mimmo De Lucia – oggi riaffidiamo alla città le due aiuole che l’Amministrazione ci ha precedentemente affidato per la manutenzione. Certo potevano limitarci a sistemare l’incuria delle erbacce, ma in accordo con il Comune, oltre ad adottarne la cura abbiamo pensato di ricostruirle, donando alla città anche in piccola opera d’arte moderna come biglietto da visita a chi fa ingresso nel cuore abitato».

Il restyling è stato possibile grazie  all’iniziativa «Adotta un’aiuola», nell’ambito delle politiche di salvaguardia e di cura dell’ambiente urbano, promosso dal Comune di San Felice a Cancello, cui ha aderito  la Domenico De Lucia SpA, unica grande industria sita nel territorio Comunale con lo stabilimento agroalimentare a via Maddaloni e quello del packaging a via Piazza Vecchia.

«Non possiamo che esprimere la nostra soddisfazione – conclude De Lucia – per la presenza delle istituzioni sul nostro territorio, spesso dimenticato e abbandonato, con la speranza di aver gettato un piccolo seme per la rinascita di tutto il territorio».
Proprio sul rapporto tra imprese e territorio si è soffermato il Presidente Oliviero. «È necessario che impresa e amministrazione – suggerisce Oliviero – si integrino per il bene del territorio. È quindi necessario che l’esempio di quest’oggi si moltiplichi. Agli esponenti di Confindustria oggi presenti, quindi, invito a moltiplicare queste iniziative perché Confindustria in questo senso diventa una risorsa molto utile alla comunità».
Presente all’incontro anche il sindaco Ferrara. «Sono felicissimo di avere qui il Presidente del Consiglio Regionale, cui porgo i saluti della città – ha dichiarato Giovanni Ferrara – . Un grazie enorme va alla Domenico De Lucia SpA che investe in questa città. Il Binomio e la collaborazione tra il pubblico e il privato, oggi è motivo di orgoglio. Spero ed invito vivamente gli altri imprenditori sanfeliciani a seguirne l’esempio».
Intanto è lo stesso Mimmo De Lucia ad annunciare un nuovo progetto per la città e che riguarderà l’annoso problema degli allagamenti al vicino sottopasso di Cancello. Un’idea, nata in seno all’associazione MoSsca e strutturato dall’ingegnere Michele Affinito e che vedrà la realizzazione grazie proprio all’impegno economico della Domenico De Lucia SpA. Il progetto, come detto, offrirà un servizio alla cittadinanza, risolvendo il grave e periodico problema dell’allagamento e sancendo così ancora di più una forte sinergia tra le associazioni ed il mondo dell’imprenditoria.

adsense – Responsive – Post Articolo