SANT’ANGELO DEI LOMBARDI. Cerimonia commemorativa dei caduti in occasione del Centenario della fine della Grande guerra e della Festa delle Forze Armate.

adsense – Responsive Pre Articolo

Nella ricorrenza del Centenario della fine della Grande Guerra e della Festa delle Forze Armate, il Sindaco Marco Marandino e l’Amministrazione di Sant’Angelo dei Lombardi ha organizzato, in sinergia con il Dirigente scolastico dell’I.C. Criscuoli Nicola Trunfio, una cerimonia commemorativa dei caduti  nella città di Sant’Angelo dei Lombardi rendendo omaggio ai soldati della Prima Guerra Mondiale 1914-1918, con la deposizione di una corona di alloro sul monumento ai caduti, in piazza De Sanctis, da parte di una rappresentanza militare del 232° Reggimento Trasmissioni di Avellino. Gli alunni dell’ I.C. “Criscuoli” hanno scandito tutti i momenti della cerimonia suonando l’Inno nazionale, il suono del “Silenzio Militare” ed infine “La canzone del Piave”. Momenti di commozione alla lettura da parte di alcuni alunni della Preghiera del Soldato e di tutti i nomi dei Caduti in guerra di Sant’Angelo dei Lombardi.

Erano presenti alla cerimonia alcuni rappresentanti dei Carabinieri, della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza, dei Militari dell’Esercito, dei Vigili del Fuoco, della Polizia Penitenziaria, della Croce Rossa Militare di Avellino, della Croce Rossa Italiana di Sant’Angelo dei Lombardi e delle Associazioni Nazionali dei Carabinieri e della Polizia. Oltre ad una rappresentanza di uomini vi è stata anche la disponibilità di una rappresentanza di mezzi che ha permesso di organizzare una mostra statica alla quale hanno preso parte tutti gli alunni delle varie scuole ed i cittadini di Sant’Angelo dei Lombardi presenti alla Cerimonia. Questo ha fatto sì che a momenti di commozione seguissero momenti di gioia, entusiasmo ed euforia scanditi dal suonare delle sirene e dai sali e scendi  dai vari mezzi da parte dei bambini e dei ragazzi lì presenti.

La manifestazione si è spostata presso il Centro di Comunità di Piazza Nobile per le riflessioni sui testi “I Ragazzi del 99” e “Ricordi di Guerra di Giovanni Di Guglielmo” a cura del Prof. Carmine Ziccardi.  Dopo i saluti del Sindaco Marco Marandino e gli interventi del Responsabile Provinciale del Nucleo Corpo Militare della Croce Rossa Italiana di Avellino Tenente Salvatore Pignataro e del Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Sant’Angelo dei Lombardi il Capitano GianPio Minieri si è proseguito con un’ introduzione, da parte del Dirigente scolastico dell’I.C. Criscuoli Prof. Nicola Trunfio, dell’autore Carmine Ziccardi; il quale ha esposto i contenuti dei suoi libri e le sue riflessioni a riguardo. Infine vi è stato il dibattito dell’autore con gli studenti delle scuole medie di Sant’Angelo dei Lombardi, Rocca San Felice, Morra De Sanctis, Guardia dei Lombardi e Torella dei Lombardi moderato dalla Prof.ssa Filomena Marino. (CS)

adsense – Responsive – Post Articolo