Sant’Angelo dei Lombardi: puntualizzazioni alla nota dei consiglieri Pagnotta-Verderosa

adsense – Responsive Pre Articolo

Dove siete stati? Avremmo potuto risparmiarci inutili ed estenuanti riunioni, se l’Avv. Giuseppe Pagnotta avesse manifestato le sue reali intenzioni a tempo debito.

Per  la cronaca:  in una prima riunione l’Avv. Pagnotta ha dichiarato  che, per un libero professionista è difficile conciliare l’attività amministrativa con il lavoro;

in una seconda riunione ha affermato che era della partita, ed infine in una terza ha dichiarato che, per importanti e nuovi impegni professionali non era disponibile a continuare, mentre l’ Assessore Natale Verderosa, ha ribadito per ben tre volte la sua indisponibilità alla ricandidatura.

Non abbiamo memoria corta: Non ci risulta che abbiano mai dissentito sul piano amministrativo o dimostrato divergenze rispetto alla linea politica, né  hanno fatto proposte alternative, ne dichiarato il loro disimpegno.

Gli articoli pubblicati nel corso di mesi come capogruppo consiliare di maggioranza su una nota testata giornalistica a difesa dell’ Amministrazione Comunale, confermano quanto detto.

Occorre anche evidenziare che nell’ultima riunione entrambi hanno dichiarato il loro sostegno convinto alla candidatura del vice sindaco Prof. Marco Marandino espressa dalla maggioranza nella continuità amministrativa. Ma tant’è.

La verità è nota: da cinque anni a partire dalla campagna elettorale del 2013 si è a conoscenza che il Sindaco Repole non si sarebbe ricandidato, avendo aperto una fase di rinnovamento e ricambio generazionale nell’ambito della compagine amministrativa come scelta condivisa da tutto il partito.

Pertanto, il primo cittadino ha semplicemente mantenuto fede agli impegni assunti con la cittadinanza, svolgendo un ruolo politico di proposta che è nelle prerogative del Sindaco uscente.

La proposta emersa da sottoporre al partito e alla cittadinanza è frutto di indicazione di maggioranza.

Fa specie leggere quindi che sulla persona di Rosanna Repole che ha una limpida  storia, giudizi del tutto divisivi ed infondati.

Come si può fare il capogruppo e vivere per cinque anni con queste riserve mentali e manifestarle solo al momento delle scelte sulla linea da indicare per i prossimi cinque anni ?

Infine nella riunione serale del direttivo sezionale del P.D. di venerdì 20 non ha proferito parola in merito al  loro comunicato stampa che era già stato pubblicato su alcuni organi d’informazione provinciali.

Comportamento davvero inspiegabile! La via indicata ha tenuto conto della continuità e del rinnovamento.

Ci sono ben dodici candidati da indicare: il lavoro di costruzione della lista aperta e non esclusivamente di partito è auspicabile che sia condiviso all’interno della sezione in maniera unitaria.

La proposta che si offre è indirizzata al bene della  comunità che attende risposte chiare e responsabili. E’ nostro intento impegnarci affinchè  la campagna elettorale si svolga in un clima di civile e corretto confronto democratico, mettendo al centro la risoluzione dei problemi della comunità come abbiamo fatto e sviluppato nel corso di questi cinque anni.

MARCO MARANDINO (vice sindaco)

ANTONIO FISCHETTI (consigliere comunale)

SARA GARGANO (Assessore)

MICHELE POLICANO (SEGRETARIO P.D.)

GIANLUCA ANTONIELLO (già candidato nelle scorse amministrative 2013)

adsense – Responsive – Post Articolo