SANT’ANGELO dei LOMBARDI. Un successo dopo l’altro, il Liceo “De Sanctis” continua ad ottenere consensi…

adsense – Responsive Pre Articolo

Il 30 marzo, il “De Sanctis” ha conseguito un meritevole risultato partecipando al “ Certamen Magna Grecia” organizzato dal Liceo Galluppi di Catanzaro. La classe IV A dell’indirizzo classico del “De Sanctis” ha partecipato con un cortometraggio girato presso Rocca San Felice. Il lavoro è stato condotto con la collaborazione degli studenti e la competenza del tecnico Gerardo Notaro.

Un prestigioso risultato anche per l’alunno Manuel Maiorano della classe IV B dell’indirizzo Scientifico opzione Scienze Applicate, che è risultato primo classificato alle Olimpiadi della Fisica”- Primo Livello e primo classificato anche a “Testiamo 2017”, primo classificato e menzione di merito alle “Olimpiadi della Fisica” – Secondo Livello- all’Università degli studi di Salerno.

Ottimi risultati anche per l’alunna Sara Pecoraro della VB dell’indirizzo classico ai test di ammissione alla Facoltà di Medicina e Chirurgia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. Sono stati circa 8. 907 i candidati. Si tratta di un record di iscritti, rispetto agli anni precedenti, un trend di crescita costante. I candidati sono giunti come sempre da tutti le regioni italiane. La prova prevedeva 120 domande (20 di inglese, 10 di religione e 90 di logica), il tutto in 120 minuti . Gli ammessi: 270per Medicina e 25 per Odontoiatria; l’alunna Pecoraro ha raggiunto il 35° posto per Medicina. In media solo 1 candidato su 8 riesce a entrare alla Facoltà di Medicina e Odontoiatria. Il test è selettivo e richiede una preparazione mirata. Menzione di merito ancora per l’alunna Sara Pecoraro per il 2° posto al “Certamen Hirpinum 2017”, svoltosi presso il Liceo Classico “P. Colletta” di Avellino.

Questi riconoscimenti costituiscono un monito per l’intero corpo docente a continuare sulla strada intrapresa, finalizzata ad elevare la qualità del servizio offerto , ampliando così l’offerta formativa con percorsi rispondenti ai bisogni formativi delle nuove generazioni. Grande la soddisfazione del Dirigente Scolastico prof. Giovanni Ferrante, del personale Ata e di tutti i docenti che invitano gli alunni a ricordare la famosa frase latina “AD MAIORA”, augurando loro risultati positivi sia negli studi sia nella vita.

adsense – Responsive – Post Articolo