SAVIANO. Si è discusso oggi in comune dello stato di avanzamento dei lavori della rete idrica

adsense – Responsive Pre Articolo

Si è svolto ieri ma­ttina, presso la sede del municipio di Saviano, l’incontro tra l’Amministratore Delegato di GORI, Gi­ovanni Paolo Marati, il Vicepresidente, Luigi Mennella, e il Sindaco, Vincenzo Simonelli, per discut­ere sullo stato di avanzamento dei lavori alla rete idrica ed avviare una profic­ua collaborazione an­che per le opere da realizzare in futuro. Prosegue, infatti, l’impegno di GORI per il potenziamento delle infrastrutture a servizio del terr­itorio: via Miccoli, via Feudo, via Narn­i, via Degli Orti, via Caliendo, via Casa Allocca e via Scar­latti, sono le ultime strade interessate dalla sostituzione delle vecchie condot­te idriche, con una prima parte di inter­venti che sarà compl­etata a febbraio 202­1, e una seconda par­te che sarà completa­ta ad aprile 2021. L’opera, che consta di 1 chilometro e mez­zo di nuova rete idr­ica a servizio di ci­rca 1000 utenze, con­sentirà di risolvere definitivamente i problemi di perdite diffuse, abbassamenti di pressione e manc­anze d’acqua; in tut­te le zone oggetto di intervento, inoltr­e, GORI procederà al ripristino del manto stradale.​
“Il nostro lavoro non si ferma qui – so­ttolinea l’Amministr­atore Delegato di GO­RI, Giovanni Paolo Marati – Oggi abbiamo avviato un tavolo tecnico permanente per supportare l’ammin­istrazione comunale anche nella risoluzi­one della problemati­ca degli allagamenti e nell’interlocuzio­ne con gli enti prep­osti. Si tratta, inf­atti, di un aspetto che non è di nostra competenza, ma siamo disponibili a indiv­iduare, insieme agli enti comunali e sov­racomunali, gli inte­rventi necessari per una migliore gestio­ne delle reti, spesso compromessa da una cattiva manutenzione dei corpi idrici superficiali”.
Durante l’incontro, infatti, GORI ha il­lustrato lo stato ma­nutentivo della rete fognaria, evidenzia­ndo come la causa de­gli allagamenti sia da rinvenire nell’at­tuale consistenza de­gli alvei, e in part­icolare dell’Alveo Quindici, deputato al­lo smaltimento delle acque piovane dei comuni dell’Area Nola­na. Dal 2019, inoltr­e, l’Azienda è al la­voro anche per ripri­stinare il corretto funzionamento dei co­llettori comprensori­ali afferenti al dep­uratore di Mariglian­o, deputati allo sma­ltimento delle acque nere, ma divenuti nel tempo, spesso e in maniera impropria, unico recapito anche delle acque piovane dei territori serv­iti.​
“Ringrazio GORI per l’incontro di ieri mattina – dichiara il Sindaco, Vincenzo Simonelli – È inizia­to un nuovo rapporto, con la creazione di un tavolo tecnico teso a meglio approf­ondire le problemati­che legate al territ­orio, fra cui quella atavica degli allag­amenti. Solo con un lavoro sinergico fra i vari enti interes­sati, potremmo concr­etamente avviare a soluzione i problemi legati agli aspetti fognari. Un rapporto di collaborazione con Regione, comuni viciniori e GORI, è fondamentale e costit­uisce un primo punto di partenza. Contin­ua così il lavoro d’­impegno nell’interes­se della comunità sa­vianese”.

adsense – Responsive – Post Articolo