Saviano, sotto sequestro “La Cisternina”

adsense – Responsive Pre Articolo

Questa mattina, gli agenti della Polizia Provinciale del Distretto di Nola, si sono recati presso il complesso “La Cisternina” di Saviano. Dopo vari accertamenti hanno constatato che la situazione ambientale e sanitaria era gravissima, nonostante fosse già stata più volte segnalata agli Enti preposti. Dunque, si è passati al sequestro di due interee aree. Nella 1ª area sono state trovate circa 10 metri cubi di lastre di eternit, 3 metri cubi di eternit frantumato, numerosi cumuli di rifiuti in plastica combusti, cumuli di imballaggi in plastica, legno, vetro, cartone, ferro, lattine e bidoncini contenenti vernici e diluenti, circa 20 carcasse di frigoriferi, alcuni anche combusti, circa 6 metri cubi di rifiuti speciali provenienti da autocarrozzeria, 30 pneumatici fuori uso di varie dimensioni, 2 carcasse di lavatrici, numerose guaine bituminose, lacci in plastica per imballaggi, un grosso quantitativo di inerti da demolizione, 6 sacconi neri contenenti polistirolo e inerti, servizi igienici in disuso, vari materassi e numerosi tubi in pvc.

Nella 2ª area, invece, sono state trovate n. 2 carcasse di autoveicoli; circa 5 mc. di lastre di eternit contenenti presumibilmente amianto; n. 2 targhe; circa 2 mc. di ritagli di lamiere coibentate; numerosi ingombranti in legno (mobili e divani); materassi; vetro policarbonato; molti tubi in pvc; servizi igienici in disuso; numerosi cumuli (circa 200 mc.) di inerti da demolizione; cumuli di vetro frantumato; circa 5 mc. di vetro retinato; 30 pneumatici fuori uso di varie dimensioni; numerosa guaina dei fili elettrici.

adsense – Responsive – Post Articolo