Scoppia un motore, aereo torna indietro e si scatena il panico. Paura a bordo del volo UA31 da Monaco a Newark

adsense – Responsive Pre Articolo

Panico sul volo Monaco a Newark. Un guasto su un Boeing 757 della compagnia United Airlines  ha costretto mercoledì mattina il pilota a tornare all’aeroporto di partenza. Paura e attimi di terrore per 189 passeggeri. Sono le 9.48 e il volo UA31 della compagnia statunitense United Airlines si prepara al decollo che avviene 15 minuti dopo. Le cinture sono allacciate e i passeggeri abbastanza tranquilli per affrontare il viaggio. Dopo poco più di venti minuti però qualcosa va storto e il comandante è costretto a cambiare immediatamente i piani di volo a causa di un forte scoppio che causa un rallentamento repentino dell’aereo. Tra i passeggeri si scatena il panico e ad un certo punto alcuni passeggeri si alzano, agitati, per chiedere spiegazioni alle assistenti che continuano a rispondere che non sanno nulla, e che tutto è sotto controllo. Un testimone oculare ha dichiarato alla stampa: “I passeggeri gridavano per la paura, alcuni si aggrappavano l’un l’altro, altri piangevano”. Dopo 5-10 minuti una hostess ha avvisato i passeggeri dell’atterraggio anticipato. Il Boeing è poi atterrato alle 10.52 senza problemi a Monaco dove i passeggeri, sono stati reimbarcati direttamente su un altro velivolo. Il Boeing 767 è equipaggiato con solo due motori.  In tal caso, il guasto di un motore è più grave che in una macchina con quattro motori. Kathrin Stangl dell’aeroporto di Monaco ha dichiarato alla stampa che ciò non accade spesso.  Ma i piloti sono addestrati e preparati a questa evenienza. Alle 10,52 la macchina era atterrata di nuovo a Monaco. È scattato in tempi brevi un efficiente piano d’emergenza con i vigili del fuoco immediatamente schierati in pista.

adsense – Responsive – Post Articolo