Scoppio fabbrica di fuochi d’artificio, titolare fuori pericolo

adsense – Responsive Pre Articolo

Scoppio fabbrica di fuochi d’artificio, titolare fuori pericolo Migliorano le condizioni di Michele D’Agostino, il 55enne di Serino rimasto vittima dell’esplosione della fabbrica dei fuochi d’artificio, avvenuta sabato scorso. Il figlio, nella giornata di ieri è stato dimesso dall’ospedale ed è tornato a casa. Stanno bene anche gli altri due feriti, Guglielmo (fratello di Michele) e il figlio Alfonso. I medici dell’ospedale Moscati hanno prestato tutta la dovuta attenzione al caso, scongiurando il peggio. Nei prossimi giorni anche il 55enne sarà dimesso. Intanto, i carabinieri della stazione di Serino, coordinati dalla compagnia di Avellino, continuano ad indagare sullo scoppio che ha distrutto la fabbrica di fuochi. L’episodio si è verificato sabato, in tarda mattinata. L’esplosione è stata talmente forte che è stata avvertita nei comuni limitrofi. Ora gli investigatori stanno cercando di capire cosa abbia causato l’esplosione.

adsense – Responsive – Post Articolo