Segnaletica stradale da ridere, ma pericolosa… A Lecce rifanno il look alle strade ma sbagliano e rendono pericoloso un incrocio.

adsense – Responsive Pre Articolo

Se non fosse pericolosa ci sarebbe da ridere. Per fortuna che i cittadini più attenti continuano a contattare lo “Sportello dei Diritti” per segnalare anche le anomalie che si verificano sulle nostre strade. Questa volta accade a Lecce dove è stata rifatta la segnaletica orizzontale dell’intersezione fra via Alcide De Gasperi e via F. Poli, ma sono stati commessi gravi errori che possono costituire anche pericolo per pedoni e qualunque mezzo circoli su quell’incrocio. Come si può constatare dalle fotografie trasmesseci da un tecnico che ha chiesto l’anonimato, la linea d’arresto del segnale di “Stop” è stata posta non solo ben oltre il semaforo ma anche a valle rispetto l’attraversamento pedonale e ciò in palese violazione dell’articolo 145 del regolamento d’attuazione del Codice della Strada che prescrive testualmente al comma 3 che “In presenza del segnale fermarsi e dare precedenza l’attraversamento pedonale, se esiste, deve essere tracciato a monte della linea di arresto, lasciando uno spazio libero di almeno 5 m; in tal caso i pedoni devono essere incanalati verso l’attraversamento pedonale mediante opportuni sistemi di protezione (fig. II.435).”. La conseguenza evidente è il pericolo per i pedoni che si trovano ad attraversare quella porzione d’incrocio, mentre per la parte più rischiosa, quella di via Alcide De Gasperi, le strisce continuano a rimanere un miraggio. Non ci resta che invocare – rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” – un immediato intervento correttivo degli uffici competenti dell’amministrazione comunale per evitare qualsiasi conseguenza a carico di coloro che attraversano queste strade.

adsense – Responsive – Post Articolo