Sequestrata carrozzeria a Pomigliano D’Arco

adsense – Responsive Pre Articolo

Un uomo di Pomigliano D’Arco, 32enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato per violazione alle leggi a tutela dell’ambiente. I militari ispezionando la sua carrozzeria per auto hanno scoperto che lo smaltimento delle acque nere e reflue avveniva direttamente nella rete fognaria comunale, senza il previsto passaggio attraverso le vasche di decantazione. Durante i controlli, è stato accertato , inoltre, che il proprietario del capannone ispezionato, un uomo di 48 anni di Pomigliano, ha ceduto in locazione l’immobile con una destinazione d’uso differente da quella originaria, cioè agricola. È stato cosi denunciato in stato di libertà per abusivismo edilizio. L’autocarrozzeria, di circa 1.500 mq e del valore stimato in 500.000 euro è stata sequestrata.

 

 

adsense – Responsive – Post Articolo