SERATA CON DANILO REA, PIETROPAOLI, SFERRA – SABATO 4 GENNAIO 2014

adsense – Responsive Pre Articolo

“Reunion per una notte”: dopo anni di assenza, i soci e gli amici de “I Senzatempo” avranno il privilegio di rivedere, insieme sul palco, per una serata “concepita” esclusivamente per l’associazione, un fantastico ed eccezionale terzetto jazz. Un incontro improvvisato ed unico di quel trio che aveva un nome davvero originale, i DOCTOR 3: il più interessante ed innovativo gruppo jazz del panorama italiano degli ultimi anni. Il Trio s’impose ai tempi, proprio per il suo particolare modo di tradurre, riscrivere e reinterpretare canzoni pop, rock, ballad, standard jazz ed anche brani melodici. In realtà il progetto non nacque a tavolino, ma fu la naturale evoluzione di quello che era un modo usuale di suonare ed interpretare dei tre artisti.

SABATO 4 GENNAIO 2014 si rincontreranno di nuovo, per una volta sola, proponendo una scaletta che prenderà forma durante il concerto stesso, come fosse il ricontrarsi di tre vecchi amici che usano la musica per parlarsi dopo tanto tempo.

Il trio formato da Danilo Rea al pianoforte, Enzo Pietropaoli al contrabbasso e Fabrizio Sferra alla batteria, nacque nel 1997 in occasione del primo disco, The Tales of Doctor 3, giudicato miglior album italiano dell’anno dalla rivista Musica Jazz nel 1998. La stessa rivista con l’annuale referendum Top Jazz li ha anche dichiarati miglior gruppo jazz italiano nel 1999, 2001 e 2003. Il gruppo ha inciso diversi dischi, con la caratteristica di sfruttare la canzone italiana come elemento necessario allo sviluppo improvvisativo. Il progetto utilizza materiali musicali eterogenei per una rilettura originale in chiave jazz: da Pietro Mascagni a Sting, dai Beatles ai Red Hot Chili Peppers, da Domenico Modugno a Tom Waits.

Quasi superfluo parlare della singola carriera dei tre “dottori” della musica, ormai trascritta nelle enciclopedie del jazz internazionale. Danilo Rea, audace improvvisatore dalla spiccata sensibilità melodica, è certamente uno dei pianisti che più ha segnato la scena jazz in Italia negli ultimi decenni, imponendosi come uno dei più importanti pianisti jazz italiani. Diplomato in pianoforte al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, si è fatto strada nell’ambiente jazzistico suonando con alcuni tra i più grandi solisti statunitensi, come Chet Baker, Lee Konitz, John Scofield, Joe Lovano. Ma Danilo è conosciuto anche nell’ambiente pop per essere il pianista di nomi del calibro di Mina, Baglioni e Gino Paoli.

Enzo Pietropaoli è stato la colonna portante di alcune delle più celebri formazioni del jazz italiano: Space Jazz Trio di Enrico Pieranunzi, Lingomania di Maurizio Giammarco, e varie band di Enrico Rava. Ma ha accompagnato nomi celeberrimi anche sul fronte internazionale: Chet Baker, Lester Bowie, Art Farmer, Bob Berg, Michael Brecker, Archie Shepp, Phil Woods, Toots Thielemans, Richard Galliano, Pat Metheny, Joe Pass, John ScofielD.

Fabrizio Sferra è, da sempre, un batterista di spicco nel panorama del jazz italiano ed europeo. Le sue collaborazioni sono innumerevoli e tutte prestigiose. Enrico Pieranunzi, Massimo Urbani, Maurizio Giammarco, Stefano Battaglia, Chet Baker, Lee Konitz, Joe Pass, Kenny Wheeler, Toots Thielemans, Paul Bley, solo per citarne alcuni.

“Doctor 3 la Reunion per una notte”: Un concerto che sarà sicuramente un regalo d’Epifania per tutti i jazzofili ed amanti della musica in genere.

Per informazioni: senzatempo2004@libero.it

adsense – Responsive – Post Articolo