Sindaco e Vicesindaco di Monteforte incontrano il SIndaco di Pozzuoli per lo spettacolo dei tragicamente comici.

adsense – Responsive Pre Articolo

Sindaco e Vicesindaco di Monteforte incontrano il SIndaco di Pozzuoli per lo spettacolo dei tragicamente comici.La solidarietà unisce. Il sindaco di Pozzuoli VINCENZO FIGLIOLIA e quello di Monteforte Irpino COSTANTINO GIORDANO, accompagnato dal vicesindaco MARTINO DELLA BELLA, si sono amichevolmente ritrovati per presenziare alla rappresentazione del recital “VIVA LA DONNA… NIDO D’AMORE”, portata in scena dal regista, attore ed operatore culturale MAURIZIO MEROLLA, coadiuvato dall’aiuto regista ANTONY DELLE DONNE e con la partecipazione  dei “TRAGICAMENTE COMICI”, Compagnia teatrale composta dall’eclettica LUCIANA VITALE, interprete dell’introduzione e di due sketch, nonché di un duetto musicale, a sorpresa, insieme al cantante GIUSEPPE ESPOSITO, di RITA AURIGEMMA nelle vesti di una insolita Eva e, successivamente, di una “presunta colpevole” alle prese con il giudice, impersonato dal colonnello MARIO CUCCINIELLO, che ha interpretato anche uno psicanalista piuttosto “speciale”, completando lo spettacolo nelle vesti di un singolare marito. BRUNO PREZIOSI si è calato prima nel ruolo di Adamo, poi di un marito sadico. MONICA PIANTEDOSI, dopo aver magistralmente interpretato due monologhi drammatici, ha svelato le sue doti di attrice versatile nelle buffe vesti di una moglie vittima di un marito anomalo. ROSSELLA MANNA ed ELISA CARBONE sono state le straordinarie interpreti di monologhi incrociati. Rossella si è calata, inoltre, nel ruolo di una donna di vita ed Elisa in quello comico della parente di una coppia piuttosto rissosa. CARMINE DE STEFANO è stato prima marito esasperato, poi ex marito alle prese con un nuovo amore di natura alquanto particolare. ANNA NAPOLITANO, ELVIRA DELLA PIA e MARIANTONIETTA CIOFFI sono state, invece, protagoniste di esilaranti gag.

I testi dello spettacolo, fatta eccezione per “PERICOLOSAMENTE” scritto da EDUARDO DE FILIPPO, sono nati dalla penna di ANGELA LONARDO che, con entusiasmo, ha accolto l’invito dell’avvocato MANLIO MEROLLA a creare testi tragicomici sul tema della violenza di genere al fine di destinare la serata alla raccolta di offerte per l’apertura di un centro antiviolenza che vedrà la luce presso le suore vincenziane di Pozzuoli, con a capo suor GIOVANNA PANTALEO. Il sindaco Giordano ha infine offerto, al collega sindaco Figliolia, una targa ricordo dell’evento.

L’entusiasmo ed il divertimento del pubblico, accompagnati da riflessioni sulla violenza di genere, hanno fatto da corollario alla positiva e brillante riuscita dell’evento promosso dall’Associazione Monteforte Comicità Città del Sorriso.

adsense – Responsive – Post Articolo