Somma Vesuviana: I Carabinieri potenziano dispositivo per prevenzione furti in abitazione. Un arresto

adsense – Responsive Pre Articolo

La sera di natale i carabinieri della stazione di Somma Vesuviana hanno arrestato per violazione di domicilio un uomo mentre tentava di intrufolarsi in casa di una famiglia che sarebbe rincasata di lì a poco.
I militari sono intervenuti in zona Santa Maria delle Grazie a castello attirati dalle grida di alcuni residenti che avevano visto l’uomo intento a scavalcare la cancellata dei vicini. Gli uomini dell’arma sono arrivati prima che il furto potesse essere compiuto e hanno arrestato, nel giardino dell’abitazione, un 21enne di origine bengalese senza fissa dimora.
L’arresto del malfattore è stato possibile anche grazie al potenziamento di pattuglie disposto recentemente dal comando provinciale di Napoli nei territori di Castello di Cisterna, Pomigliano D’arco, Somma Vesuviana e Sant’Anastasia, dove i militari stanno pattugliando continuamente le zone maggiormente esposte al rischio di furti.
Nel corso dei controlli su strada, sempre nell’ottica di individuare persone potenzialmente in procinto di commettere reati, i carabinieri hanno controllato circa 200 persone e più di 120 veicoli.

I servizi hanno anche permesso di denunciare sei persone: un 24enne di Sant’Anastasia trovato in possesso di un coltello lungo 15 centimetri, un 48enne di somma vesuviana trovato a detenere illegalmente una cartuccia e 3 bossoli, una 32enne di Mariglianella, titolare di un’autocarrozzeria, responsabile di abbandono illecito di rifiuti e scarico di acque reflue senza autorizzazione, un 42enne di Sant’Anastasia per guida sotto l’influenza dell’alcool, un 33enne di Napoli per violazione del divieto di dimora in Campania, infine un 32enne di Marigliano per violazione della sorveglianza speciale.
Hanno sequestrato 140 grammi di hashish, 90 grammi di crack, 60 di cocaina e circa un chilo di marijuana nonché 40 cartucce.

adsense – Responsive – Post Articolo