Specializzazioni in medicina, Tommasetti (Lega): Il compito del Ministro Manfredi è di agire, non di sperare

adsense – Responsive Pre Articolo

“Ancora nessun segnale da parte del MUR, dopo l’ennesima promessa disattesa sulla pubblicazione della graduatoria finale delle specializzazioni in medicina, che continua a dimostrare una preoccupante incapacità organizzativa. Stando alle sue ultime dichiarazioni, il Ministro Manfredi sperava che il problema si risolvesse al massimo entro il 16 dicembre. Ad oggi, tutto tace. È sconcertante che chi è a capo di un Ministero fondamentale per le sorti dei giovani e del Paese si limiti a sperare, indicando di volta in volta date che puntualmente slittano senza preavviso. Il suo
compito sarebbe, piuttosto, quello di agire e di farlo tempestivamente: ormai da mesi il destino di migliaia di futuri medici specializzandi è in balia di un immobilismo e di un disordine organizzativo senza precedenti. La graduatoria non c’è e comunque, una volta pubblicata, coloro che occuperanno una posizione utile avranno pochissimo tempo per organizzare il trasferimento presso la sede assegnatagli. E in un momento delicato come quello che il sistema sanitario sta vivendo a causa della pandemia e della necessità di programmare il coinvolgimento (se e a quali condizioni) degli specializzandi nel
piano di vaccinazioni, la reiterata inadeguatezza dimostrata dal MUR nella gestione di processi peraltro consolidati preoccupa e spaventa”. Così il prof. Aurelio Tommasetti, Responsabile Nazionale Dipartimento Università della Lega per Salvini Premier.

adsense – Responsive – Post Articolo