Sperone. Ai ragazzi e alle ragazze della comunità cittadina, donate le uova della Buona e Santa Pasqua

adsense – Responsive Pre Articolo

All-focus

di Gianni Amodeo

   …. una carezza speciale che lAmministrazione comunale ha voluto riservarti per questa Santa Pasqua recita così la parte centrale della lettera, siglata dal Sindaco, l’avvocato Marco Santo Alaia, indirizzata a tutti i cinquecento, tra ragazzi e ragazze, della piccola ed operosa comunità cittadina e che frequentano i plessi dell’ Istituto comprensivo Giovanni XXIII“, diretto dal professore Vincenzo Serpico; lettera di accompagnamento, per la consegna delle classiche uova di cioccolata, simboli augurali della Buona e Santa Pasqua, direttamente nelle abitazioni dei destinatari e delle destinatarie del dono. Un dono, sottolinea il “Primo cittadino”, espressione dell’auspicio del ritorno quanto prima possibile alla normalità del vivere sociale e familiare, duramente provato dalla pandemia del covid19 che non conosce tregua.

Un’operazione, quella della consegna, che ha coinvolto, nell’osservanza di tutte le disposizioni restrittive per l’attuale emergenza sanitaria, i volontari dell’Associazione Maio di Sant’Elia profeta, del Forum dei giovani e dell’Associazione Babalud, operante nell’animazione delle attività ludiche. Un’iniziativa, vissuta e partecipata, anche se alla  distanza, dai ragazzi e dalle ragazze e dai genitori, come se si fossero ritrovati coralmente negli usuali ambienti e spazi di scuola, nei plessi di via SantElia profeta e di via de’ Funari. Significativo lo spirito, con cui l’iniziativa si è concretizzata, grazie alla donazione delle pregevoli confezioni di cioccolata, fornita all’Ente di piazza Lauro dall’Azienda dolciaria Florias, con laboratori artigianali attivi a Mugnano del Cardinale, e ai contributi economici degli amministratori comunali, con i quali è stato possibile ampliare la dotazione dei doni benaugurali, al meglio del gusto e della qualità.

Un impegno di solidarietà semplice e schietto, di cui in tanti si sono resi protagonisti, secondo le loro possibilità. “L’accoglienza- evidenzia il vice sindaco Elvira Tortora– con cui sono stati ricevuti dalle famiglie i volontari, portatori dei doni, è la dimostrazione dell’importanza della di coesione che rende possibile l’attuazione di iniziative utili e di interesse generale, come quella portata a termine, in una situazione di particolare disagio e difficoltà per tutti. Ha rappresentato anche un modo per vivere, come sempre, la Pasqua, ricreandone l’atmosfera, pur nell’emergenza che si vive.”

Domani, intanto, per la giornata celebrativa della Santa Pasqua, con le Chiese chiuse e le ritualità sacre officiate senza popolo, si rinnoverà la liturgia della Benedizione nel segno della dimensione comunitaria. Nella tarda mattinata, il parroco don Reinaldo Luis Arino Plata, su un furgone reso disponibile da Edil Sant’Elia che attraverserà le strade cittadine,impartirà la Benedizione a case,piazze,strade e quartieri, luoghi e cuori di vita e socialità umana.

Sperone. Ai ragazzi e alle ragazze della comunità cittadina, donate le uova della Buona e Santa Pasqua
All-focus
Sperone. Ai ragazzi e alle ragazze della comunità cittadina, donate le uova della Buona e Santa Pasqua
All-focus

adsense – Responsive – Post Articolo