SPERONE. I consiglieri di opposizione occupano la sala consiliare chiedendo una soluzione al Cavalcavia 22

adsense – Responsive Pre Articolo

SPERONE. I consiglieri di opposizione occupano la sala consiliare  chiedendo una soluzione al Cavalcavia 22E’ da circa quattro giorni che i consiglieri di opposizione della lista Colomba di Sperone, con in prima fila Franco Vittoria, hanno occupato la sala consiliare della casa comunale come segno di protesta e sensibilizzazione per chiedere una soluzione alla vicenda del Cavalcavia n. 22, chiuso ormai alla viabilità per inagibilità dall’inizio del mese di giugno scorso creando non pochi disagi ai proprietari dei fondi che sono situati al di là del ponte e alle diverse industrie. Notte e giorno a turno sono presenti nella sala consiliare non solo i consiglieri comunali ma anche gente comune. Questa sera si è svolta una riunione aperta ai cittadini per discutere insieme delle iniziative da intraprendere e in particolare gli occupanti hanno chiesto il sostegno della popolazione.  Dalla discussione si è cercato di trovare soluzioni alternative, visto i tempi lunghi della giustizia per risolvere la questione. Un’alternativa potrebbe essere l’utilizzare un altro cavalcavia che però poi comporterebbe la creazione di una strada che attraversi alcune proprietà private che costeggiano l’A16. Soluzione chiaramente, anche questa non di facile attuazione in quanto potrebbe incontrare ostacoli da parte degli proprietari a cedere il loro terreno. Quel del Cavalcavia n.22 sembra essere un problema di non facile risoluzione nei tempi brevi che sta mettendo in ginocchio gli agricoltori e gli industriali di Sperone e non solo che in questi ultimi mesi si trovano tagliati fuori dalla vita economica con notevoli disagi e perdite.SPERONE. I consiglieri di opposizione occupano la sala consiliare  chiedendo una soluzione al Cavalcavia 22SPERONE. I consiglieri di opposizione occupano la sala consiliare  chiedendo una soluzione al Cavalcavia 22

 

adsense – Responsive – Post Articolo