SPERONE: Iniziativa con le scuole per la tutela dell’ambiente. La prevenzione e “le best practices” al centro di un progetto didattico LIBERI DALLA PLASTICA.

adsense – Responsive Pre Articolo

Si terrà il 27 Novembre prossimo, all’insegna dello slogan LIBERI DALLA PLASTICA la manifestazione organizzata dal Comune di Sperone (AV) in collaborazione con la IMMERGAS S.p.A. di Brescello che avrà come tema dominante l’ambiente e la cultura della prevenzione per un mondo più pulito e con meno plastica.

E’ questa la sintesi della progettualità varata dall’Amministrazione Comunale di Sperone e che ha registrato, in termini di adesione e partecipazione all’evento, il placet della dirigenza scolastica dell’IC Giovanni XXIII° nella persona del Dr. Vincenzo Serpico, persona con ampia visione della realtà in cui viviamo, sempre disponibile e attento alle tematiche e alle dinamiche che si sviluppano intorno alla   scuola anche come esperienza extra curriculare.

L’iniziativa si colloca nell’ambito di una ben più ampia progettualità definita dal Comune di Sperone ed è finalizzata a costruire una cultura e una coscienza ambientalista ed ecologista convinta, seria e impegnata soprattutto nei giovani e negli studenti per la difesa dell’ambiente   che rappresenta la vera grande sfida dell’umanità per il futuro del pianeta terra.

“La manifestazione – dichiara l’Assessore Giuseppe BRANDOLINO – nasce all’esito dell’adozione da parte del Consiglio Comunale di Sperone della deliberazione n. 19 del 30.07.2019 con cui il civico consesso ha approvato, ad unanimità, una mozione relativa alla dichiarazione di emergenza climatica e ambientale ed è stato forte il senso di responsabilità di essere consequenziali a quell’impegno politico, etico e morale per calare, sul nostro territorio, un’attività di informazione che potesse in qualche modo essere trasferita soprattutto ai giovani per veicolarla poi all’interno delle famiglie.

Questo fattore politico, questo impegno etico è stato prodomico per stringere una collaborazione e un partenariato tra il Comune di Sperone e la IMMERGAS S.p.A, che da tempo è impegnata, quale impresa votata alla “green economy”, alla realizzazione di progetti didattici con le scuole in esito, soprattutto, al riconoscimento ottenuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con il quale è stato siglato un Protocollo d’Intesa avente come obiettivo la diffusione a livello nazionale nei plessi scolastici primari e secondari di primo grado delle iniziative di sensibilizzazione, rivolte a studenti e docenti, sui temi del risparmio energetico e della sostenibilità ambientale.

Ad ogni modo – prosegue l’Assessore G. Brandolino – l’iniziativa prevede che, dopo l’incontro con gli studenti dei plessi scolastici comunali, due rappresentanti della IMMERGAS S.p.A. allestiranno due distinti laboratori didattici (uno presso la classe V della scuola primaria e l’altro presso la classe III della scuola media) dove illustreranno le attività e le iniziative che ciascuno di noi è chiamato a porre in essere per contribuire alla tutela ambientale ecologica ed ambientale del nostro territorio nella consapevolezza che tutelare la vita significa tutelare la nostra salute, quella dei nostri figlie e quella del nostro pianeta in senso più ecumenico. Infine abbiamo pensato di fare omaggio a tutti i ragazzi della scuola media e della primaria di una bottiglia “plastic free” cioè senza plastica con l’idea che detta bottiglietta, dall’utilizzo ripetuto, possa sostituire quelle di plastica usa e getta che inquinano e deturpano.

A corollario delle dichiarazioni dell’Assessore Brandolino interviene il sindaco di Sperone – Avv. Marco Santo ALAIA che chiosa: “Credo che l’evento di Mercoledi 27, voluto dall’Amministrazione che mi onoro di rappresentare, racchiude sintomaticamente il senso dell’impegno delle istituzioni, fatte pur sempre di uomini, a favore dell’ambiente ed è fortemente simbolico della volontà di agire insieme ai ragazzi, al dirigente, ai docenti e al personale in una direzione che oltre la simbologia sia espressione di concretezza come quella di evitare l’uso della plastica all’insegna dello slogan “LIBERI DALLA PLASTICA” “

 

adsense – Responsive – Post Articolo