SPERONE: Mascherine protettive per tutte le famiglie. Alaia: e’ il momento della solidarieta’- l’amministrazione vicino a tutti, a fianco dei cittadini.

adsense – Responsive Pre Articolo

L’emergenza da COVID-19 se da un lato sta mettendo a dura prova la tenuta della società globale, i sistemi sanitari degli stati e le economie mondiali, dall’altro sta innescando una reazione a catena di un sistema in cui solidarietà e determinazione sono i valori dominanti, gli anticorpi spontanei, che riescono a tenere insieme le persone in quel grande contenitore per l’umanità che oggi è rappresentata dall’UNITA’.

Lo stoicismo eroico degli operatori sanitari (medici, infermieri, paramedici) che stanno dando letteralmente la vita per sconfiggere questo mostro invisibile, la tenacia di tutte le forze dell’ordine impegnate a mantenere, quotidianamente, con spirito di corpo, l’ordine pubblico e la legalità, l’abnegazione dei volontari professionisti (assistenti sociali, pscologi) e non che, come sempre, nell’ombra e nel silenzio rendono un’opera dal valore immenso, l’impegno di tanti politici onesti, capaci e responsabili , che in maniera bipartisan hanno fatto fronte comune per vincere questa guerra epocale, il senso di civiltà dei cittadini (tranne quei pochi irriducibili ostinati) sono lo specchio del nostro tempo, l’immagine di chi non vuole rassegnarsi e che vuole solo vincere.

Non si tratta di eroi, ma di gente a cui và il mio e, credo il plauso e il ringraziamento di tutti, che ha la consapevolezza della realtà dura e cruda, del momento che il mondo sta attraversando, un momento buio, triste, e che indelebilmente, rimarrà nella storia dell’intera umanità.

Partendo da questa lettura della realtà, le istituzioni si stanno mobilitando perché, oggi più che mai, occorre stare vicino alle famiglie, alla gente, ai propri cittadini per infondere coraggio e speranza specie a chi mostra segnali di debolezza non sono solo fisica ma, soprattutto, materiale.

Il Comune di Sperone ai tempi dell’emergenza del CORONAVIRUS è in prima linea, non vuol essere da meno ma anzi vuole essere, massivamente, vicino alla sua gente e lo fa in modo diretto, attraverso azioni che intendono rendere questa vicinanza immediata verso l’intera comunità locale che sta dando prova di grande maturità e responsabilità.

“Stiamo vivendo un periodo triste, di paura, di sofferenza, di sconforto, di rabbia che affligge, inevitabilmente ciascuno di noi, soprattutto in considerazione che dobbiamo combattere una battaglia, o meglio una guerra, contro un nemico, peraltro, invisibile. E’ quanto dichiarato dal sindaco Marco Santo ALAIA che aggiunge: “In questo momento di grande difficoltà occorre essere forte e coesi ma animati, soprattutto, da un maggior senso di responsabilità e determinazione poiché solo rispettando rigorosamente le norme e le raccomandazioni del governo e della protezione civile, tutti insieme, usciremo dalle “sabbie mobili” del coronavirus e vinceremo la nostra partita, una delle più importanti della nostra vita.

Come Amministrazione Comunale, forti della consapevolezza che specie nei momenti difficili occorre far sentire tangibilmente il supporto delle istituzioni, intendiamo essere vicini alle famiglie di Sperone per infondere una maggiore sicurezza con la nostra presenza concreta e perciò abbiamo pensato di farlo con azione dirette ed immediate.

Abbiamo pensato e strutturato, anche su impulso del COC (Centro Operativo Comunale) istituito con ordinanza sindacale N. 12/2020 del 10.03.2020 a margine della gestione emergenziale originata dal Covid-19, un programma di iniziative a supporto della comunità e del nostro territorio che, al di la dell’aspetto materiale, ha un grande spessore etico e morale.

E’ stato predisposto, oltre l’intervento effettuato in data 09.03.2020 dalla ditta CIDAP, un programma di sanificazione e disinfezione dell’intero territorio comunale per complessive n. 7 interventi prevedendo, a partire dal 20.03.2020 l’uscita dei mezzi ogni 2 giorni. Infatti i mezzi operativi stanno effettuando questo intervento che si pone come obiettivo quello di igienizzare e disinfettare le strade e gli spazi pubblici nel rispetto della normativa sanitaria di settore contribuendo, in tal senso, a tutela l’incolumità pubblica e privata.

Abbiamo ipotizzato e stiamo realizzando, grazie anche al supporto degli assistenti sociali del Piano di Zona A6 che chirurgicamente segnalano i nuclei familiari con forti e comprovate criticità socio economiche, interventi di aiuto alimentare a supporto di quelle persone o nuclei di persone che, in questo drammatico frangente per l’economia, oltre ad aver perso il lavoro non fruiscono nemmeno il reddito di cittadinanza. Questa tipologia di intervento prevede la distribuzione di generi di prima necessità (pasta, legumi, scatolame, latte) grazie anche alla solidarietà e la disponibilità dei supermercati e negozi di generi alimentari di Sperone che hanno voluto rispondere all’appello dell’A.C. donando questi viveri. Ovviamente questo intervento si affianca a quello che il Comune di Sperone, ordinariamente, da diversi anni realizza attraverso la meritoria opera della CARITAS di Sperone provvedendo mensilmente alla necessità di oltre 50 nuclei cui vengono consegnati i pacchi viveri del Banco Alimentare della Campania, che, per l’occasione su richiesta del Comune di Sperone dovrebbe garantire, in via del tutto eccezionale, una dotazione suppletiva di pacchi che vista, la situazione emergenziale, provvederà il Comune a consegnarli a domicilio agli aventi diritto.

Infine ritenendo, importante, in primis tutelare la salute nei nostri cittadini e, quindi, di tutte le famiglie, forniremo a tutti i componenti dei nuclei familiari residenti a Sperone delle mascherine realizzate a norma di legge, a titolo di dispositivo di protezione individuale affinché possano essere indossate a tutela della propria incolumità nonché nel rispetto delle norme sanitarie vigenti ma, soprattutto, nel rispetto sacrosanto degli altri. Nei prossimi giorni, appena il fornitore ci rimetterà il quantitativo di mascherine, partiremo con la consegna porta a porta. Abbiamo predisposto un ordine di 4000 mascherine, una per ogni componente dei nuclei familiari residenti a Sperone. Saranno recapitate in una busta chiusa, accompagnate da una missiva dell’Amministrazione Comunale e depositate nella cassetta postale a partire dai prossimi giorni.

Inoltre il Comune di Sperone (AV) ha deciso di aderire all’iniziativa promossa dalla Provincia di Avellino per la distribuzione del KIT “TEST IN VITRO VELOCE COVID-19” la cui pratica attuazione seguirà il protocollo e le modalità che la stessa Provincia di concerto con le autorità sanitarie competenti comunicherà, successivamente, agli Enti.

Auspico vivamente che queste misure possano esplicare i reali effetti per il bene e a tutela dell’incolumità dei nostri cittadini che sono pur sempre il riferimento diretto delle nostre azioni e delle nostre attività.

Siamo convinti dell’importanza di queste iniziative ma soprattutto – conclude il sindaco ALAIA – siamo convinti della necessità di sostenere e proteggere, oggi più che mai , con piccoli ma significativi gesti, il BENESSERE E LA SALUTE DI TUTTI.

adsense – Responsive – Post Articolo