Strano odore nell’aria, arrivano i carabinieri: erano 2.500 chili di marijuana ad essiccare

adsense – Responsive Pre Articolo

Nel pomeriggio di lunedì 8 ottobre, dopo alcune segnalazioni dei residenti per uno strano odore che pervadeva tutto il quartiere a Cogollo del Cengio (Vicenza), i carabinieri in borghese sono intervenuti nell’abitazione di una coppia di conviventi: D.F. del 1986  e la compagna B.G.R. del 1991 per compiere un’accurata perquisizione. I carabinieri hanno rinvenuto circa 2.500 chili di piante di marijuana poste a essiccare all’interno di un armadio nascosto in garage.

L’ingente quantità, nonché l’alto principio attivo riscontrato nei test eseguiti poco dopo, hanno indotto gli inquirenti a ritenere che quanto trovato non fosse per mero uso personale, ma destinato al mercato della droga. I due conviventi sono stati condotti al comando di via Maraschin di Schio e denunciati alla competente Autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

adsense – Responsive – Post Articolo