TEATRO S.CARLO DI NAPOLI “LA TRAVIATA” DI G. VERDI

adsense – Responsive Pre Articolo

di Pasquale Iannucci

La Città Metropolitana di Napoli, nell’ambito del progetto “divulgare l’attività teatrale”, ha stipulato una convenzione con “la Fondazione Teatro S.Carlo ed il Teatro Trianon Viviani” di Napoli e ha nesso a disposizione pacchetti di biglietti da destinarsi alla terza età ed ai cittadini che presentano handicap motori, onde permettere loro di assistere ad uno spettacolo nei sopra citati teatri napoletani. Lo scopo del progetto è stato quello di dare un’opportunità a coloro che non hanno mai assistito ad una rappresentazione di un’opera lirica, di un balletto o di una commedia ai suddetti teatri. La ripartizione dei biglietti è stata stabilita, in linea di principio, sulla base della densità demografica dei singoli Comuni della Citta Metropolitana, assicurando ad ognuno di loro un quantitativo proporzionato di biglietti. Per il Comune di Saviano la Referente interessata è stata l’Ass. alle Politiche Sociali Giovanna Tufano, che si è impegnata a distribuire ai cittadini savianesi interessati i biglietti omaggio per il Teatro. Così i suddetti cittadini il 6 giugno 2018, hanno potuto assistere presso il Teatro S. Carlo di Napoli all’opera lirica “La Traviata” di G.Verdi. Melodramma in tre atti tratto dal libretto di Francesco Maria Piave, derivato dal dramma di Alexsandre Dumas (Figlio) e considerato parte di una cosiddetta “trilogia popolare” di Verdi assieme al Trovatore e al Rigoletto. Lo spettacolo, diretto da Jordi Bernacer e Maurizio Agostini, è stato messo in scena con 50 personaggi tutti in costumi d’epoca e con la Regia di Lorenzo Amato. I costumi sono stati prodotti da Franca Squarciapino, le scene realizzate da Ezio Frigerio e la coreografia ideate da Giancarlo Stiscia. Fantastici i Maestri d’Orchestra, che insieme al Coro e al Corpo di Ballo, hanno fatto rivivere  alla numerosa platea momenti intensi di emozione, palpiti e sensibilità per il dramma della malattia (tisi) vissuta dalla protagonista parigina Violetta Valeri. I cittadini Savianesi della terza età, alla fine dello spettacolo, concordi e compiaciuti, sentitamente ringraziano i promotori e l’Assessore Savianese per l’opportunità offerta loro nell’assistere ad una rappresentazione di un’opera lirica ricca di passione, amore, musica  e canto.

adsense – Responsive – Post Articolo