Touring Club a Conza della Campania e Sant’Andrea di Conza

adsense – Responsive Pre Articolo

Il giorno 22 settembre, il Touring Club Paesi d’Irpinia effettuerà due visite nei paesi di Conza della Campania e Sant’Andrea di Conza, guidate dalla Pro Loco “Compsa” e dall’associazione “Io voglio restare in Irpinia”. Il pranzo si terrà nel pub “Anema e Core” del giovane Giovanni Maraffino.

Il tour comprenderà: visita guidata al Parco Storico e Archeologico di Compsa, all’Oasi WWF “Lago di Conza” e al nuovo centro abitato di Conza della Campania; Seminario di Sant’Andrea di Conza, Pro Cattedrale e Campanile di San Michele, complesso dell’Episcopio, ruderi del Convento e lavatoio, Mulino “alla fonte”, Piazza Umberto I, ex Fornace.
“La visita del Club di Territorio T.C.I. <<Paesi d’Irpinia>> è un’ottima occasione di promozione territoriale ed il fatto che abbiano scelto Conza della Campania e Sant’Andrea di Conza è indicativo delle potenzialità attrattive di questi luoghi, con la speranza che questa visita sia l’occasione per innescare un dialogo proficuo e duraturo con il Touring Club Italiano. – dichiara la Presidente della Pro Loco “Compsa”, la dott.ssa Antonia Petrozzino – “Tra l’altro anni fa proposi agli Amministratori Comunali di Conza dell’epoca di fare degli interventi affinché potessimo eliminare delle criticità e candidarci alla Bandiera Arancione, marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano”.
“Sarà una giornata importante di riscoperta dei nostri paesi” – aggiungono i ragazzi dell’associazione “Io voglio restare in Irpinia”.
“Questi appuntamenti diventano sempre più frequenti nel nostro territorio. E’ fondamentale organizzarli al meglio e renderli accessibili a chiunque, strutturare un sistema di escursioni con un’offerta valida che permetta di visitare l’Irpinia durante tutto l’anno”.
“Quest’anno, come Touring Club, saremo in molti paesi d’Irpinia” – conclude il Console del Touring Club Donato Cela – “Dopo la tappa di Conza e Sant’Andrea, visiteremo Petruro Irpino, Bisaccia, Villamaina, Torella dei Lombardi, solo per citarne qualcuno. Sarà un anno intenso e ricco di sorprese, è un piacere e un onore riuscire ad “aprire” il nostro bellissimo territorio a sempre più visitatori”

adsense – Responsive – Post Articolo