Trovato relitto nel mare di Haiti. Potrebbe trattarsi della Santa Maria di Colombo.

adsense – Responsive Pre Articolo

Un famosissimo archeologo americano ha dichiarato di aver ritrovato i resti della Santa Maria, la storica imbarcazione del navigatore Cristoforo Colombo. Essa è la nave più grande che Colombo abbia mai usato e l’ha utilizzata durante il viaggio nell’Atlantico nel 1492. I resti sono stati ritrovati a circa sei metri di profondità nelle acque di Haiti. L’archeologo ha ritrovato la presunta Santa Maria nello stesso punto in cui Colombo aveva dichiarato di averla lasciata. Il famosissimo navigatore era partito dalla Spagna con questa nave e con La Pinta e La Nina. L’imbarcazione ha delle dimensioni molto grandi ed è lunga circa 36 metri. Con questa nave Cristoforo Colombo ha attraversato l’Atlantico ed è arrivato addirittura fino ad Haiti. Il 25 Dicembre 1492 però la nave si è scontrata con degli scogli e così Colombo ha ordinato ai suoi compagni di abbandonarla e di portare con sé tutti gli oggetti di valore. C’è chi non crede che i resti ritrovati ad Haiti appartengano realmente alla famosa Santa Maria di Cristoforo Colombo. Alcuni affermano che l’imbarcazione non è la Santa Maria perché all’interno c’è un cannone di valore che, secondo loro, Cristoforo Colombo non avrebbe mai abbandonato sulla nave. Non ci resta che aspettare per avere più certezze riguardo la nave.

adsense – Responsive – Post Articolo