TUFINO. Il sindaco chiede all’Asl di mettere in quarantena anche i familiari dei frequentatori del circolo. L’Asl dice di no. Insorgono i cittadini

adsense – Responsive Pre Articolo

Insorgono i cittadini del piccolo comune di Tufino dove da ieri si contano 3 nuovi contagiati da Covid 19, frequentatori di un circolo privato situato nel comune. Dopo la messa in quarantena dei frequentatori dello stesso circolo, il primo cittadino di Tufino, Carlo Ferone, aveva chiesto all’Asl di mettere in quarantena anche i familiari conviventi di questi ma l’Asl per tutta risposta ha affermato che non era necessario. Dopo la pubblicazione della risposta dell’Asl data al sindaco sulla pagina facebook dell’Amministrazione di Tufino,  insorgono i cittadini di Tufino che temono che i contagi si possano estendere ad altra parte della popolazione in attesa dell’esito dei tamponi effettuati sulla trentina di frequentatori del circolo i cui risultati si conosceranno entro lunedì prossimo. Ecco alcuni commenti lasciati sotto al post.  Antonio S. scrive: “Controllate le persone in quarantena che hanno fatto il tampone, perché alcuni stasera erano in strada”.  Ida invece scrive: ” per colpa di qualcuno dobbiamo pagare tutti, non e’ giusto”. Molto polemico Peppe E. :”Sono venuto a conoscenza della situazione a Tufino perché ormai se ne parla dappertutto. Non so chi scrive queste ca…….  enormi su questo sito, ma probabilmente lo fa senza sapere che il SINDACO è la massima autorità sanitaria all’interno del proprio territorio Comunale, pertanto se la ASL fornisce indicazioni nulla VIETA il Sindaco di prendere decisioni più restrittive rispetto alle indicazioni dell’ASL. Spero solo che questo pensiero non lo abbia partorito il Sindaco direttamente o qualche componente dell’Amministrazione perché dimostrerebbero di capirci poco o niente. .CERCATE DI PRENDERE DECISIONI A TUTELA DELLA SALUTE DEI VOSTRI CITTADINI E NON CERCARE GIUSTIFICAZIONI CAMPATE IN ARIA…..”Con questa risposta Il Sindaco non può fare diversamente”. Una GROSSA BALLA, chissà cosa ne penserebbe DE LUCA o il Prefetto se la LEGGESSERO”.

adsense – Responsive – Post Articolo