Turismo, vertice tra la Regione e le Pro Loco

adsense – Responsive Pre Articolo

Napoli Progettualità e ascolto del territorio, le Pro Loco della Campania, rappresentate dal Presidente, Tony Lucido, e dalla giunta al completo di Unpli Campania hanno portato il grande bagaglio di esperienza e conoscenza delle comunità negli uffici dellassessorato al turismo della Regione Campania. Lassessore Casucci ha ricevuto personalmente la squadra dirigenziale del Comitato Regionale dellUnione Nazionale Pro Loco dItalia, non mancando di manifestare stima e compiacimento per il lavoro di promozione turistica e culturale svolto incessantemente dalle oltre 400 Pro Loco della Campania e aderente al Piano Turismo 2021.

Turismo di prossimità ed esperienziale è il trend nellepoca della pandemia, una formula che è da sempre il garantito brand dellofferta turistica Pro Loco, formula che Lucido con i presidenti dei Comitati Provinciali UNPLI Campania Luigi Barbati (Napoli), Marcello Nardiello (Salerno), Renzo Mazzeo (Benevento), Maria Fiore (Caserta), Giuseppe Silvestri (Avellino), hanno intenzione di rinnovare e potenziare in collaborazione con la Regione Campania. Da ciò lesigenza, ricercata nella riunione in Assessorato, di risolvere i vecchi insoluti burocratici: Le Pro Loco non sono società finanziarie o d’investimento” ha detto il Presidente Lucido non producono o commerciano prodotti ma promuovono valori, suggestioni, cultura, identità, appartenenza,tradizioni. Quindi l’invito all’Assessore ad avviare procedure per una rapida revisione dei procedimenti e lapprezzamento per la comprensione e lascolto delle problematiche delle Pro Loco, per alcune delle quali egli avvierà da subito azioni di verifica e di cambiamento. Alla riunione hanno partecipato anche il Consigliere Nazionale Unpli Mario De Iuliis, la segreteria regionale Ramona Del Priore ed il consulente Domenico Pisano.

adsense – Responsive – Post Articolo