U.S. Avellino. Il vice allenatore De Simone: “Il Bisceglie non è la cenerentola, noi dobbiamo rispondere dopo la battuta d’arresto”.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Redazione sportiva

Oggi in conferenza pre gara c’era il vice allenatore dei lupi Domenico De Simone, Braglia positivo al Covid. Domani i lupi affronteranno al Partenio Lombardi il Bisceglie, recupero della terza giornata. Appuntamento alle 15. De Simone non ci sta sul periodo negativo dell’Avellino: “Non sono d’accordo, mi sembra eccessivo. Prima di Francavilla venivamo da una vittoria. Chiaro che se vogliamo lottare per il vertice, dobbiamo dare una risposta dopo una battuta d’arresto”. Il modulo: “Lo decide Braglia, lo capiremo alla fine per non dare vantaggi perché i nostri avversari non ce ne danno”.

Mancherà De Francesco dopo l’infortunio muscolare a Francavilla Fontana: “È un’assenza che condiziona, non è detto che non riproporremo lo stesso schema. Stiamo valutando, dobbiamo utilizzare le forze di tutta la rosa visto che giochiamo ogni tre giorni”. Si potrebbe giocare anche con il tridente offensivo, soluzione che fino ad ora non ha portato grossi frutti: “A Francavilla non c’è stata la reazione desiderata, pensavamo di ottenere un altro risultato. A Pagani, con il Catanzaro non hanno demeritato i tre davanti, riproporli non è stata una follia. Tra Covid e infortuni parlare di scelte mi sembra fuori luogo. Fella può essere utilizzato nella posizione delle ultime gare”. Il suo ruolo di vice: “Questo è un gran bel gruppo, ambizioso e professionale. Il mio è un ruolo scomodo (ride), tra l’autorità dell’allenatore e la complicità dell’ex giocatore. Sono fortunato a farlo, è un’occasione che sto vivendo a pieno”.

Il Covid: “Terribile, più che per i sintomi e i postumi, per il fatto di essere rinchiusi. È pesante, io l’ho avuto due volte”. Riflessione su alcuni singoli: “Bruzzo ha giocato a Potenza dall’inizio, prima si è dovuto adattare, poi si è riallineato un po’. Ci aspettiamo che possa dimostrare di più. Veniva da un campionato con 6 gol messi a segno, un bel biglietto da visita. Per Pane non posso rispondere. Errico ci avrebbe permesso di variare i moduli, ora non ce l’abbiamo. Ci dispiace. L’oscar della sfortuna é suo, infortuni e due volte positivo al Covid. Lo aspettiamo”. Il Bisceglie è allenato dall’ex Bucaro ma nemmeno lui sarà in panca per via di una squalifica di ben 7 turni, in più il meteo dovrebbe essere inclemente: “Si preannuncia una battaglia, non sono d’accordo sul Bisceglie cenerentola. Bucaro per me è una vecchia conoscenza, è diventato un buon allenatore e verrà ad Avellino per fare bella figura”.

Foto: U.S. Avellino

adsense – Responsive – Post Articolo