UN RONDONE SCAMPATO ALLA MORTE GRAZIE AI VOLONTARI ENPA

adsense – Responsive Pre Articolo

UN RONDONE SCAMPATO ALLA MORTE GRAZIE AI VOLONTARI ENPA Praia a Mare (Cs). Il giorno 11 Agosto 2013, il nostro straordinario  Gianfranco Rossi  della sezione di Napoli,  con  ben 50 anni di esperienza nella nostra associazione, nonché  considerato un vero pilastro per la tutela degli animali,   mentre era in vacanza si è trovato di fronte ad un rondone gravemente ferito. Grazie alla sua bravura è riuscito nell’immediatezza a metterlo in sicurezza e attuare le prime manovre di soccorso. Inoltre, con la sua eperienza e soprattutto la sua dedizione verso gli animali è riuscito a contattare  il Centro di Recupero per gli  animali selvatici, gestito dal Comitato Italiano per la Protezione degli Uccelli Rapaci che si trova  a Rende (Cs). Come ben sapete, Praia a Mare e Rende distano 71.26 km.
Nemmeno la distanza, è riuscita a fermare il desiderio del nostro egregio volontario di salvare l’animale. Infatti, dopo vari e rocamboleschi tentativi, con il gentilissimo aiuto della signora Daria, del signor Antonio  e del signor Ivano Preite (titolare di una linea di autobus),  è riuscito a organizzare una staffetta per portare l’animale al centro di recupero, dove è arrivato il giorno dopo. Nonostante una situazione estremamente difficile, grazie al rispetto e soprattutto all’amore per ogni essere vivente, i volontari Enpa della sezione di Napoli  sono riusciti a salvare la vita ad una creatura  ferita, indifesa che nessuno era in grado di aiutare. Questo è l’Enpa , salvare gli animali anche dove vi è la parola impossibile.

adsense – Responsive – Post Articolo