VALLO di LAURO. Vicina alla soluzione la problematica dei fondi agricoli vicini alla vasca di Pignano. Iovino PD: “Ci siamo attivati di concerto con La Regione Campania”

adsense – Responsive Pre Articolo

VALLO di LAURO. Vicina alla soluzione la problematica dei fondi agricoli vicini alla vasca di Pignano. Iovino PD: Ci siamo attivati di concerto con La Regione CampaniaPortare a risoluzione le istanze del territorio alla Regione Campania. Sembra essere questa la motivazione che muove l’attivismo del partito democratico del Vallo e soprattutto del circolo di Lauro. Il segretario del Pd di Lauro, Franco Iovino, nonché capogruppo dell’opposizione al Comune di Lauro, ha incontrato gli Uffici di presidenza di Santa Lucia, sottoponendo loro numerose questioni territoriali. Tra queste, per quanto attiene Lauro, spunta l’annosa questione del cantiere non ancora concluso della Vasca di Pignano. Intervento commissariale post frana 1998, l’intervento non ha ancora trovato una sua definizione. L’opera come molti sanno è ancora incompiuta.
A seguito della risoluzione contrattuale con l’impresa appaltatrice per fallimento della stessa, è rimasta incompleta e  quindi  dei terreni agricoli a lato della vasca di  Pignano in Lauro sono di fatto interclusi e non è possibile accedere ai fondi di proprietà di cittadini. Si è ipotizzato insieme agli Uffici della regione Campania per arrivare ad una soluzione veloce di stralciare le opere necessarie al raggiungimento dei suddetti lotti, con la realizzazione di un ponticello. La velocizzazione passa attraverso la nomina del comune ente attuatore, in modo da agire con celerità e soddisfazione “locale” pertanto il partito ha chiesto agli uffici di convocare quanto prima La amministrazione. Resta poi da risolvere il problema del collegamento per la funzione di scolo con una riunione con tutta la parte tecnica. Gli Uffici della presidenza della Regione hanno già in essere di convocare per la settimana prossima una riunione operativa.

adsense – Responsive – Post Articolo