VENETO. Via i banchi a rotelle. Fanno male

adsense – Responsive Pre Articolo

In Veneto i banchi a rotelle sono stati rimossi e depositati nei magazzini delle scuole.

È la prima regione a liberarsi di quei banchi tanto cari alla ministra Azzolina e al commissario Arcuri. Già ad agosto però, medici ortopedici ed esperti posturologi avevano inviato una lettera alle istituzioni avvertendo dei rischi e dell’inadeguatezza dei banchi, chiedendo di spendere quei soldi in arredi più consoni alla salute ed alla struttura fisica degli alunni.
Ovviamente la cosa non ne ha impedito l’acquisto, nonostante gli studi forniti a corredo di tale tesi ed il risultato è arrivato. Gli studenti lamentano dolori al nervo sciatico e scomodità di diversi tipi che ostacolano anche le normali operazioni scolastiche quotidiane. Una volta appurato tutto ciò, l’assessore alla scuola ha deciso di rimuovere dalle aule dove erano previsti, i famosi banchi monoposto a rotelle.
Se la stessa scelta dovesse essere fatta nelle altre regioni d’Italia, saremo davanti all’ennesimo spreco in un periodo in cui proprio non potevamo permettercelo, oltre all’ennesima occasione sprecata per fare qualcosa che rinnovasse finalmente la scuola.

Felice Sorrentino

adsense – Responsive – Post Articolo