VISCIANO. In migliaia in visita al Santuario e alla Tomba di Padre Arturo

adsense – Responsive Pre Articolo

Giornata favorita del tempo primaverile, tanti i pellegrini che hanno percorso i 5 chilometri della provinciale per far visita al santuario della Consolatrice del Carpinello per partecipare alle funzioni religiose ricevendo l’indulgenza giubilare per l’Anno della Misericordia e prostrarsi in preghiera sulla Tomba DI PADRE ARTURO. In tanti si sono recati all’Eremo dei Camaldoli per respirare un pò di natura incontaminata. Qualche preoccupazione in mattinata per un malore che ha coinvolto un cittadino di Roccarainola, ma l’allarme è subito rientrato e la presenza del 118 è stato solo formale. Gli operatori dell’ATAPC hanno garantito accoglienza per l’occasione come faranno anche domani dove nella tarsa mattinata è prevista la tradizionale benedizione degli automezzi che circoleranno davanti al Sagrato del Santuario.
É consuetudine ormai che in tanti si recono a Visciano nei mesi primaverili e in estate per far visita al Santuario e alle opere fondate da Padre Arturo.
Nicola Valeri .

adsense – Responsive – Post Articolo