VISCIANO. Si rinnovano i riti del triduo pasquale

adsense – Responsive Pre Articolo

A cominciare dalla giornata odierna, che è il Giovedì Santo, iniziano nella comunità Mariana i Riti del triduo pasquale. Alle 11 nella chiesa Cattedrale di Nola, il vescovo, Padre Beniamino Depalma, celebra la messa crismale con la consacrazione degli oli per gli infermi e del Santo Battesimo. Al rito prendono parte tutti i parroci e religiosi/religiose della diocesi. Si ricorda l’istituzione del sacerdozio cattolico. Nel pomeriggio, con orari diversi, sia in parrocchia che al Santuario é previsto il rito della Lavanda dei piedi e la benedizione dei sepolcri, oggi altare dell’adorazione. Il Santo Padre laverà i piedi a 12 migranti di cui anche alcune donne. Il Venerdì Santo è giorno di passione con astinenza e digiuno. Alle 15,30 inizierà la Sacra rappresentazione della Passione vivente organizzata dall’associazione Battenti e associazioni locali. Ultima Cena in Piazzetta D’Elia, Sondrio al Monumento dei Caduti, Pretorio di Ponzio Pilato in Piazza Lancellotti e Crocifissione al Parco del Campanile. Subito dopo, in parrocchia el Santuario, Adorazione della Croce e rito della Passione. Alle 20 dalla parrocchia, processione del Cristo morto e Vergine Addolorata con rientro al Santuario. Il Sabato Santo, Veglia Pasquale con benedizione dell’acqua e del fuoco e Santa Messa e l’annuncio che Cristo è Risorto. Nicola Valeri

adsense – Responsive – Post Articolo