VISCIANO. Il Comune ufficialmente accreditato per la misura “Resto al Sud”. La soddisfazione di Soviero

adsense – Responsive Pre Articolo

Sono davvero orgoglioso di poter finalmente dire che il Comune di Visciano, primo ente comunale nell’agro nolano, è ufficialmente accreditato per la misura “Resto al Sud”.

Ho voluto fortemente che Visciano facesse parte di questo network perché bisogna pensare anche alla ripartenza dopo questo grave periodo.
Dare una mano a chi vuole intraprendere la strada dell’impresa, alle donne che si vogliono riappropriare della sfera lavorativa, alle aziende in grado di investire sullo scambio intergenerazionale integrando in compagine sociale il “mestiere” di chi per anni ha svolto un certo lavoro con l’entusiasmo dei più giovani.
A chi nonostante tutto vuole puntare sul suo paese, sul suo territorio, con coraggio e noi questo coraggio lo dobbiamo valorizzare e supportare.
Resto al sud può essere uno strumento anticrisi con un fondo perduto al 50% l’altra metà è erogata come finanziamento bancario a tasso zero.
Il Comune, ed il sottoscritto in qualità di referente comunale per tale misura, farà la sua parte per fare tutto ciò che è nelle nostre possibilità per aiutare chi vuole intraprendere la strada della nascita e sviluppo di nuove attività imprenditoriali e libero professionali.
Ringrazio i colleghi amministratori comunali che mi hanno sostenuto in questa scelta, il Sindaco e gli uffici comunali.
Bisogna lavorare insieme affrontando le sfide odierne ma sempre con un occhio rivolto al futuro.
Con umiltà ma con determinazione
#RestoalSud

Dott. Antonio Soviero consigliere comunale di Visciano, referente per la misura Resto al Sud

adsense – Responsive – Post Articolo