VISCIANO. Oggi la Marcia del Rosario per la Pace nel Mondo

adsense – Responsive Pre Articolo

di Nicola Valeri
Manifestazione religiosa che vede una moltitudine di pellegrini  percorrere a piedi la strada del Rosario, ossia la provinciale Schiava-VISCIANO con la recita del Santo Rosario e la meditazione dei 15 misteri della Gioia, Dolore e Gloria con sosta agli angoli dove sono situate le 15 Edicole realizzate lungo la strada dai fedeli dei comuni del NOLANO e Basso Avellinese. La meditazione dei misteri è affidato a giovani di vari gruppi e parrocchie che reciteranno la coroncina del Santo Rosario. Si inizierà dal primo mistero Gaudioso ossia l’Annunciazione dell’Arcangelo Gabriele a Maria nella prima edicola posta sulla bretella della Napoli-Bari proprio di fronte allo Stir di Tufino; un tempo Cava di tufo.
VISCIANO. Oggi la Marcia del Rosario per la Pace nel MondoProprio qui come volle Padre Arturo Servo di Dio è Padre degli orfani ci fu negli anni ’50 la prima Marcia del Rosario con l’Immagine della Madonna che guida il pellegrinaggio con associazioni e congrega non solo di Visciano come la Gioventù Mariana, Amici di San Domenico Savio, Associazione Sacro Cuore, Azione Cattolica giovani e adulti, Battenti Madonna del CARPINELLO e numerosi fedeli giunti da ogni angolo della Campania. Ovviamente ci sono le suore Piccole Epistole della Redenzione e i sacerdoti missionari che durante il pellegrinaggio effettueranno le confessioni in preparazione della concelebrazione eucaristica che verrà officiata nel Palco del Campanile verso le 1900. Per assicurare l’assistenza e sicurezza lungo il percorso e durante la celebrazione eucaristica il tutto viene affidato agli operatori dell’ATAPC Protezione Civile i cui volontari sono coordinati dal presidente  Gioacchino IOVINO che ovviamente si coordinerà con la Polizia Municipale di Visciano Tufino e Casamarciano e le Stazioni carabinieri di Tufino e Visciano. Il tutto organizzato dai padri Missionari della Divina Redenzione e dalla Parrocchia ‘Santa Maria Assunta in Cielo’ rappresentati dal superiore generale don Egidio Pittiglio e Settore del Santuario nonchè PARROCO, Padre Domenico La Manna.

adsense – Responsive – Post Articolo