VISCIANO. “Risveglio Civico-Visciano ai giovani” chiede di aderire al programma Unicef “città amiche dei bambini e degli adolescenti”.

adsense – Responsive Pre Articolo

Ancora una proposta protocollata dal gruppo di opposizione di Visciano  che fa capo a Tony Soviero. Questa mattina è stata protocollata una proposta rivolta al sindaco Meo  per far aderire Visciano al programma Unicef  “città amiche dei bambini e degli adolescenti”.
“Se venisse approvata – afferma Soviero – dalla maggioranza sarebbe un atto importante per la nostra comunità dato che abbiamo avuto l’onore di avere come concittadino Padre Arturo D’onofrio e conosciamo tutti il suo Amore e le sue Opere verso i più piccoli. Questa nostra richiesta si incanala nel solco tracciato da Padre Arturo, in modo laico, per costruire per i nostri ragazzi un Futuro migliore. L’UNICEF ha ideato un documento programmatico di nove punti che l’amministrazione deve rispettare tra cui: ascoltare i nostri ragazzi prima di prendere decisioni per la nostra comunità e poi costruire un bilancio che abbia risorse adeguate destinate a progetti per l’infanzia e l’adolescenza. La politica locale deve incentrare la sua attività su chi verrà dopo: i bambini ed i ragazzi perché sono loro il nostro Futuro. “Il senso morale di una società si misura su ciò che fa per i suoi bambini”
1

adsense – Responsive – Post Articolo