VISCIANO. Svolta assemble Atapc-Protezione Civile. Bilancio positivo e proposte propositive.

adsense – Responsive Pre Articolo

VISCIANO. Svolta assemble Atapc Protezione Civile. Bilancio positivo e proposte propositive.Sotto la presidenza di Gioacchino IOVINO con la presenza nella sede legale di via Martiri d’Otranto in Visciano del vicesindaco del Comune di Visciano, ing. Francesco Rosignano, si è parlato ovviamente di un bilancio più che positivo sulle cose fatte come interventi di Protezione Civile. Non solo in loco, come partecipazione ad eventi vari e assistenza e sostegno ai pellegrini che visitano durante l’anno il Santuario della Madonna Consolatrice del CARPINELLO ed opere annesse, come la vigilanza nella cripta del santuario dove si trova la Tomba del Servo di Dio Padre Arturo D’Onofrio, luogo di preghiera e meditazione per numerosi pellegrini. Tutto ciò in sinergia con il superiore generale del missionari della Divina Redenzione, Don Egidio Pittiglio che da qualche anno ha stipulato una convenzione con l’associazione ATAPC per l’assistenza, sicurezza e supporto dei pellegrini in visita al Santuario. Inoltre, altra nota positiva è che l’associazione formerà una decina di guide turistiche con la consulenza di Padre Mario Foglia, già parroco di Visciano e storico-autore di storia patria su chiese e luoghi di culto di Visciano. Queste guide turistiche per di più giovani del luogo avranno il compito di illustrare luoghi e percorsi storici ed archeologici della cittadella della carità come il Santuario, Chiesa parrocchiale Santa Maria Assunta in Cielo, San Sebastiano, Villaggio del Fanciullo, Erano dei Camaldoli ed altro. Tutto ciò sarà oggetto di un progetto presentato alla Regione Campania con l’auspicio che venga approvato a finanziato al più presto.
Anche il comune di Visciano, visto l’esigenza di assicurare assistenza ad anziani, portatori di handicap e fasci deboli della comunità, ha promosso la stipula di una convenzione pari a 15.000 euro con l’associazione per emergenze varie; freddo, neve e varie per assicurare assistenza ad anziani e persone sole che richiedono supporto al comune. Un supporto ovviamente anche in merito ai compiti di Protezione Civile e assistenza sanitaria. Su questa materia l’associazione può assicurare la dotazione di 2 defibrillatori, sia alla sede di via Martiri d’Otranto che presso il Pronto intervento del Santuario in caso di necessità. Operatori formati per l’uso. Naturalmente l’auspicio è che tutto ciò sia volano per un turismo più accogliente per i numerosi pellegrini che durante l’anno visitano il Santuario è la Cittadella della Carità.

adsense – Responsive – Post Articolo