VISCIANO. Terzo contagiato in paese, la gente vuole conoscere il nome.

adsense – Responsive Pre Articolo

di Nicola Valeri

Sul caso di positività a Visciano, il terzo da inizio della pandemia,  in merito ad alcuni allarmismi di alcune signore che hanno interpellato un medico volendo sapere il nome a tutti i costi, si ribadisce che c’è il rispetto della privacy,  che è per legge  ed è sacrosanto e tutti medici  sono tenuti a rispettarlo. Essere asintomatici non significa essere gravi, bisogna solo osservare per legge la quarantena 14 giorni, ma si parla di ridurla a 10 giorni, in Francia si è deciso di portarla a 7 giorni.

In realtà più tamponi si fanno più contagiati escono, ieri 1,452 in Italia con oltre 100mila tamponi e 12 morti. Cifre abbastanza differenti se si pensa al periodo febbraio-MAGGIO quando il virus era più letale di oggi. Un allarmismo ingiustificato e si raccomanda solo di indossare la mascherina al chiuso e in caso di assembramenti, lavarsi più volte le mani ed essere un pò più responsabili per sé stesso ed altri

adsense – Responsive – Post Articolo