Week end ecologico in camper al Parco Regionale del Partenio con la sua Oasi WWF

adsense – Responsive Pre Articolo

Conoscere la natura è uno dei modi utili per rispettare e preservare l’ambiente per i nostri figli: questo è uno dei motivi per cui si sta promuovendo l’eco-turismo per passare un fine settimana alternativo, viaggiando immersi nella natura e in maniera responsabile.

Nel meridione è possibile visitare molte Oasi del WWF per un weekend ecologico, come il Parco regionale del Partenio, un’area naturale protetta della Campania situata fra le provincie di Napoli, Caserta, Benevento e Avellino. La catena montuosa del Pantenio fa parte dell’Appennino Meridionale, che abbraccia parte del Parco, ma quest’ultimo è famoso soprattutto per le molteplici valli e i numerosi torrenti e i piccoli corsi d’acqua sotterranei. La diversa morfologia del territorio ha permesso lo sviluppo di una grande biodiversità della flora e la fauna, oltre a meravigliosi paesaggi suggestivi. Fra i percorsi consigliati per visitare il parco, c’è la possibilità di visitare i castagneti, delineatasi negli ultimi anni a seguito di finanziamenti europei e regionali, oppure percorrere uno degli antichi sentieri romani che attraversano le colture castanicole e cerealicole.
Per partire per un viaggio del genere, è bene cercare di capire quale itinerario percorrere e scegliere il mezzo di trasporto adatto. Il camper, ad esempio, è una buona alternativa per evitare i costi di alberghi o strutture simili, ma anche per diminuire l’impatto negativo verso l’ambiente e sentirsi a contatto con la natura in maniera responsabile. Per questo tipo di viaggio è meglio evitare i pacchetti vacanza all-inclusive. La scelta di mezzi di trasporto ecologici, come veicoli elettrici o non inquinanti, ormai viene raccomandata anche per la vita cittadina dallo Stato, perciò ormai chi possiede un veicolo elettrico può godere anche di notevoli vantaggi economici grazie agli sconti sulle assicurazioni e gli incentivi offerti dallo Stato.

Scegliendo in internet nei vari siti specializzati nell’offerta della migliore assicurazione online per il proprio camper, sarà possibile in pochi click e comodamente da casa effettuare vari preventivi per scegliere l’assicurazione del proprio camper più adatta alle proprie esigenze e poter quindi calcolare online il risparmio, toccando con mano i vantaggi economici che l’assicurazione camper è in grado di garantire. Sentendosi partecipi della salvaguardia dell’ambiente, la scelta di un camper ecologico è dunque l’ideale per passare un paio di giorni nelle Oasi del WWF, ma anche per viaggiare in altri luoghi lont

Il parco del Partenio è adatto anche per studiare i fenomeni carsici e fossiliferi, data l’antichità del territorio. Seguire il corso del fiume Calore è un’esperienza unica per chi è interessato anche all’archeologia, dato che questi corsi d’acqua nascondono molti fossili come Gasteropodi e Lamellibranchi. Le grotte e gli anfratti calcarei sono un’altra meta interessante da aggiungere per studiare la natura calcarea delle rocce o la fauna locale. I viaggiatori più fortunati potranno avere l’occasione di vedere il simbolo dell’Oasi, ossia la lontra, un animale in via di estinzione.

Week end ecologico in camper al Parco Regionale del Partenio con la sua Oasi WWFIl Parco Regionale del Partenio può essere la meta ideale per arricchire il proprio bagaglio culturale e sperimentare questo tipo di viaggio alternativo su quattro ruote, senza avere un’azione distruttiva per l’ambiente che vogliamo visitare. La scelta del camper permetterà anche di organizzare una gita lontano dai centri abitati e dormire negli agriturismi o nei campeggi vicini al castagneto o al bosco ceduo, così da poter pregustare anche i piatti proposti dalla tradizione enogastronomica partenopea.

Francesco Valente

adsense – Responsive – Post Articolo