World of fine Wine incorona la Bottega del Vino “miglior carta vini del mondo” vini da dessert 2019

adsense – Responsive Pre Articolo

Oltre alle tre stelle, massimo riconoscimento della rivista inglese, la Bottega del Vino,  in corsa anche per la « miglior carta vini da dessert del mondo »  ha avuto la meglio sugli altri ristoranti nominati. A ritirare il premio il Presidente della Bottega Tiziano Castagnedi giunto a Londra per l’occasione «un premio che vuole essere l’ennesima testimonianza che la coesione del gruppo vince, come Famiglie Storiche desideriamo dedicare il premio al team della Bottega che ogni giorno dell’anno lavora con passione per regalare emozioni a chi visita il Ristorante »

In nomination per il premio  di « miglior carta vini da dessert 2019» ristoranti del calibro di Bern’s Steak House in Florida, Taste-Vin in Brasile, l’Atelier de Joel Robuchon ad Hong Kong, Aria Restaurant a Sidney e il Ristorante Mosaic di Pretoria in Sud Africa. Un riconoscimento importante per il ristorante veronese che premia soprattutto il team dei Sommelier: Alberto Bongiovanni, Davide Lucido e Sabina Zantedeschi, coordinati dal direttore Luca Nicolis.

La Bottega del Vino – vero tempio del vino con secoli di storia alle  spalle – è stata rilevata nel 2011 dalle Famiglie Storiche, che hanno saputo mantenere alta la reputazione del Ristorante migliorando  non solo la carta vini, che oggi conta 4.500 etichette, ma anche la cucina che pur essendo sempre legata alla tradizione veneta  è divenuta più moderna e raffinata.  Tra i piatti punta del Ristorante spiccano: il risotto all’Amarone, la Pasta e Fagioli e la Pastissada de Caval.

Federica Guerriero

( in foto da sx, le giornaliste Elena Caccia, Giulia Farina e Carmen Guerriero).

World of fine Wine incorona la Bottega del Vino “miglior carta vini del mondo” vini da dessert 2019

 

World of fine Wine incorona la Bottega del Vino “miglior carta vini del mondo” vini da dessert 2019Inviato

adsense – Responsive – Post Articolo