BAIANO. “Baiano in Movimento”: Rete fognaria, l’incompetenza regna sovrana

adsense – Responsive Pre Articolo

BAIANO. Baiano in Movimento: Rete fognaria, lincompetenza regna sovranaSono iniziati i lavori del rifacimento della rete fognaria a Baiano. Come da copione  annunciato numerosi sono i  disagi arrecati  sia alla cittadinanza che ai commercianti per  l’incompetenza e la superficialità nella gestione e nell’esecuzione degli stessi.

Un lavoro così  complesso ed importante dovrebbe essere  costantemente seguito e controllato dalle figure professionali previste  dalla normativa in materia di lavori pubblici per evitare il più possibile disagi alla popolazione (e non dal sindaco  o dal genitore di   qualche Assessore).

Un esempio lampante della  imperizia e dell’approssimazione   è dato   dallo stato in cui si trova via Angelo Scafuri, completamente dissestata  con il manto stradale franato in  più punti con buche e avvallamenti, pericolosi per l’incolumità dei cittadini. La causa di tali avvallamenti  è di ricercare nel mancato rispetto di quanto previsto dal capitolato?  Forse i lavori non sono  stati  eseguiti a regola d’arte?  Manca forse lo strato di cemento necessario  ad evitare tali  smottamenti?  Forse  per ripristinate lo stato dei luoghi è stato  usato unicamente  il terreno ricavato dallo  scavo, o peggio  ancora  materiale di risulta scaricato sul posto da qualche ditta che lo smaltisce impropriamente nello scavo della fogna?

Sono tutti interrogativi a cui l’amministrazione dovrebbe fornire risposte per dissipare ogni dubbio, ma soprattutto per garantire l’efficienza dell’opera e rendere un servizio alla collettività. Un lavoro di tale portata  va  seguito e monitorato  costantemente. Non può essere gestito   con improvvisazione  o peggio con  scarsa competenza.  Non  deve finire come la scuola materna o come il cinema colosseo i cui  lavori  sono fermi al palo.  Questa volta a pagare le conseguenze della vostra incompetenza, saranno i cittadini, ma sopratutto i commercianti ai quali   state  arrecando un colpo mortale al già moribondo commercio locale.  Quelli di via Lippiello già sono sul piede di guerra.

  Baiano in Movimento

adsense – Responsive – Post Articolo